Arance bio: ne vale la pena?

arance bio

Buongiorno!

Oggi parliamo di arance, cominciando dalla stagione:
si va da novembre ad aprile, e vorrei salutare le mie spremute mattutine dando loro appuntamento all’autunno con una riflessione.

Per tutto l’autunno, l’inverno e la primavera per sostenere il mio sistema immunitario ho fatto colazione con latte di mandorla o di soia bio, fiocchi d’avena con frutti rossi bio, una bella spremuta di due arance e una tazza di tisana detossinante con un cucchiaino di succo d’acero.
E volutamente per poter capire quale differenza qualitativa ci fosse tra un’arancia e l’altra ne ho provate davvero tante, diverse tra loro per qualità e tipologia di coltura.

Riassumo tutto in una domanda:
hai mai provato a farti personalmente una spremuta con arance biologiche certificate e una spremuta con arance acquistare in un qualsiasi centro commerciale?!

C’è l’abisso tra le due!:)
E non lo dico solo riguardo il profumo e il sapore di quelle spremute, dove la spremuta d’arance bio vince a 10 a 0.
Ma anche dal punto di vista della “resa” di quelle arance.
Questo vuol dire che è incredibile quanto succo ricaviate da 2 piccole arance biologiche “non dopate a fertilizzanti chimici” (quindi naturalmente di misura normale, non due palloni da calcio).
E quanto esiguo sia “lo scarto” (mi spiace chiamarlo così in quanto anche questo è utile al nostro organismo) della fibra.
La differenza è madornale rispetto alle arance da supermercato dal quale non si tira fuori nulla dal punto di vista del succo (per lo stesso quantitativo di succo serve un’arancia in più!) e lo scarto è del triplo.

Provare per credere!

E dal punto di vista dei micronutrienti un’arancia bio ci regala fino a 5 volte più vitamina C, B e PP, sali minerali e acidi citrico!
Quindi arrivederci all’autunno amiche arance, a novembre sapremo bene quali scegliere:)

 

Alla prossima!
Cinzia

Condividi
Cinzia Tarchini
Naturopata Nutrizionista Diet Coach, Esperta in Dimagrimento e Nutrizione. Autrice del metodo per Dimagrire "PerdiPesoConMe!". Cinzia Tarchini ha fatto della Naturopatia e della Nutrizione non solo il suo lavoro, ma il suo punto di riferimento per la vita quotidiana. “Alimentarsi in modo corretto non solo previene la malattia, ma genera salute e un senso di benessere fisco e mentale. E il cibo può essere una vera e propria medicina”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here