Mia cara bentornata!

Quante volte mi sento chiedere:

“Come posso bruciare i grassi con facilità?”

“Esiste un rimedio per perdere peso senza limitazioni alimentari e il più velocemente possibile?”

Cara amica, se fosse immediato come schioccare le dita avremmo tutte quante un fisico da pin-up pur mangiando qualunque cosa a tavola 🙂

Ahimè non funziona proprio così: non esistono pozioni magiche o alimenti miracolosi purtroppo. Ma è il rispetto (non dico totale ma almeno parziale) di una serie di cardini essenziali per la tua salute e la tua forma fisica, che ti porta, con un po’ di pazienza e perseveranza, ad ottenere il fisico che desideri.

Oggi, parleremo della Dieta BruciaGrassi.
Cercando di capire insieme, quali sono le “cialtronerie” sul mercato senza alcuna base scientifica (e che promettono che con un paio di pillole al giorno in pochi mesi otterrai il fisico della Barbie)… e quali invece sono le strategie su base scientifica che seguite nel tempo in maniera attenta e rigorosa possono davvero diventare un buona strategia bruciagrassi. 

I 4 cardini primari di una Dieta Bruciagrassi

Prima di addentrarci nella conoscenza delle più famose Diete Bruciagrassi sul mercato,
vediamo insieme quali sono i cardini principali.
Seguendo un percorso di dimagrimento equilibrato e salutare che ti porterà al felice conseguimento della tua nuova forma fisica. Definendolo “un buon percorso bruciagrassi”.

Come ormai saprai bene:

“Il tuo piano alimentare è il fondamento del tuo star bene e del raggiungimento del tuo peso ideale”

 

  1. Fai la spesa con alimenti che una volta a casa, non ti tentino continuamente

    Questo vuol dire innanzitutto che è indispensabile saper fare la selezione corretta degli alimenti da mettere nel carrello della spesa. 
    E per aiutarti nel raggiungimento di questo obiettivo ti consiglio di leggere il mio post “La spesa detossinante: elisir di lunga vita” in cui ti spiegherò step by step tutte le mosse vincenti per saper fare una spesa sana, dimagrante ma gustosa.
    La base fondamentale per poter seguire un buon percorso bruciagrassi senza intoppi.

    A proposito, proprio l’altra sera stavo guardando in tv un programma in cui una donna americana doveva perdere più di 100 chili in quanto gravemente obesa.

    Il medico che scrupolosamente la seguì durante il suo dimagrimento capì che il problema più grave e importante era la sua spesa.

    Questa donna infatti non aveva l’ abitudine di fare la spesa personalmente, ma stendeva una lista approssimativa e poi mandava il marito al supermercato.

    Il marito, in sovrappeso ma non quanto la moglie, riempiva il carrello con ogni sorta di cibo spazzatura possibile immaginabile.

    La donna non poteva che mangiare quel cibo grasso, zuccherino e calorico che il marito le aveva portato a casa e quindi non faceva che aumentare di peso.

     

    virgolette-aperte-1Per prima cosa il medico che la seguì durante il suo dimagrimento le insegnò a far la spesa!virgolette-chiuse


    Le assegnò un planning alimentare per cui lei doveva personalmente recarsi al supermercato e acquistare solo ed esclusivamente i cibi della lista.

    Niente più cibo spazzatura ma solo cibi freschi, colorati, succosi, salutari per lei e per tutta la sua famiglia 🙂

    E quando la voglia di dolce si faceva forte invece che una torta al cioccolato confezionata, con ingredienti salutari quali la farina integrale, lo zucchero di canna (o il malto di riso), la frutta fresca e quella secca, preparava un ottima torta con la metà delle calorie e soprattutto con ingredienti selezionati.

  2. IMPARA AD ABBINARE I TUOI CIBI IN MODO CHE LA LORO ASSOCIAZIONE NON DIVENTI MAI “INGRASSANTE”

     

    Dieta brucia grassi alimenti
    Non devi rinunciare a ciò che ti piace ma saper trasformare le materie prime.
    Ed inoltre devi imparare a cucinare i tuoi piatti in maniera ugualmente appetibile ma con meno calorie, zuccheri e grassi.

Alessandro, accompagnato da me in studio dalla moglie Michela in quanto a 37 anni aveva già tutti i sintomi della Sindrome Metabolica, ossia…

  • Glicemia a digiuno: oltre 100 mg/dl stadio IFG;
  • Ipertensione arteriosa: oltre i 130/85 mm Hg o terapia ipotensivante;
  • Ipertrigliceridemia: oltre i 150 mg/dl;
  • Ridotto colesterolo HDL: 40 mg/dl nei maschi, 50 mg/dl nelle femmine o terapia ipolipemizzante,
  • una circonferenza vita oltre i 102 cm nei maschi, 88 cm nelle femmine per i pazienti di etnia Europea (i parametri variano in base al gruppo etnico di appartenenza) e un importante fattore di rischio: l’età, che è determinante a partire dai 45 anni negli uomini e dai 55 nelle donne.

… per prima cosa mi disse: “Ma io non voglio rinunciare a delle squisite linguine ai frutti di mare e neppure alla pizza!”

E io gli risposi: “Mio caro Alessandro, non ti chiederei mai di rinunciare ai cibi che ami, ti insegnerò semplicemente a scegliere materie prime diverse con il quale cucinarli e ti spiegherò come inserirli all’interno di un pasto per renderli meno “ingrassanti” possibile”.

E fu così che Alessandro perse 6,6 kg in un sol mese e riportò i suoi parametri salutari perfettamente nei range semplicemente imparando a mangiare cibi integrali, associandoli sempre con legumi o pesce (e più raramente con carne bianca).
E “aprendo” sempre il pasto con fiumi di verdura.
E potendosi permettere anche le sue linguine (integrali!) con frutti di mare e verdure, e la sua pizza (integrale!) al salmone, “aprendo” il pasto in entrambi i casi con un’insalatona fresca.

Dovrai imparare a monitorare l’indice glicemico dei tuoi pasti
(ma scoprirai che non è affatto difficile, devi solo tener presente alcune associazioni alimentari corrette!) evitando picchi insulinici e la conseguente trasformazione degli zuccheri di ciò che hai mangiato in grassi.

Nella guida gratuita che trovi inserendo la tua mail e il tuo nome qui sotto potrai scoprire i cibi da evitare e quelli con il carico e l’indice glicemico più basso:

Naturalmente sarebbe impossibile indicarti le moltissime ricette che potrei suggerirti per portare in tavola gli abbinamenti corretti ogni giorno, ma ti farò qualche esempio in modo che ti sia chiaro come devi ragionare nella scelta dei pasti.

Per perdere peso una volta per tutte, serve un regime alimentare bilanciato,“confezionato”, su misura per te e per il tuo specifico stato di salute.
Un piano che:

  • tenga presente i tuoi gusti in fatto di cibo;
  • tenga presente il tuo stile di vita;
  • consideri il tuo quadro di salute;
  • sia perfettamente bilanciato in fatto di micro e macro nutrienti;
  • ti consenta di intraprendere un percorso di dimagrimento efficace e duraturo;
  • ti insegni la giusta associazione dei cibi e come comporre pasti con un indice glicemico equilibrato, per dimagrire mangiando;
  • non ti tolga il piacere per la tavola ma lo esalti insegnandoti ingredienti e piatti nuovi gustosi e dietetici.

Io e il mio staff di medici restiamo a tua disposizione avessi bisogno di un programma alimentare o di dimagrimento pensato specificamente per la tua persona, per il tuo quadro di salute e le per le tue esigenze personali (di gusto ma anche di tempo).

P.s. I riferimenti in stampato maiuscolo sono relativi al nostro ricettario on line che comprende quasi 320 ricette gustose (ideate con la collaborazione dei nostri Chef, del calibro del 3 stelle Michelin Da vittorio) ma dietetiche da inserire a proprio piacimento nel planning alimentare di dimagrimento.
Ovviamente non sono utilizzabili da chi non possiede il programma on line, ma te le ho volute lasciare come spunto perchè tu possa capire che è possibile creare una Dieta Equilibrata e di dimagrimento che ti permetta di preparare e gustare piatti appetitosissimi e che ti permettano di perdere peso.

3. Svolgi 30 minuti di passeggiata ogni giorno e accelererai concretamente il tuo metabolismo

L’attività fisica è uno dei cardini fondamentali per perdere peso. Ma non allarmarti se stai pensando che non te la senti proprio di iscriverti in palestra o di andare in piscina a nuotare 2 volte la settimana.
Considera che la migliore attività fisica pensata per perdere peso è la camminata a passo spedito.
Se riuscissi a ritagliarti una mezz’ora al giorno in cui uscire a passeggiare a ritmo piuttosto sostenuto, accelereresti il tuo metabolismo anche più che “ammazzandoti di sport”, con il rischio di svolgere dell’esercizio anaerobico troppo intenso, che scateni in te una fame di zuccheri non semplice da gestire.

E se non hai la possibilità di uscire a camminare ogni giorno, opta per l’attività fisica che più ti diverta, che ti faccia stare bene, che ti dia soddisfazione fare.
Ricomincia a giocare a tennis se lo facevi da ragazza e poi hai abbandonato diventando moglie e/o mamma. Iscriviti a quel corso di tango che da anni desideri fare. Riprendi a sciare se hai gli sci appesi in cantina. Unisciti al gruppo delle tue amiche o colleghe che da qualche tempo frequentano il corso di zumba se ogni volta che te ne parlano ti strappano un sorriso.

Voglio raccontarti di me 🙂

Da bambina e adolescente ho svolto per moltissimi anni nuoto e mi piaceva moltissimo.
Poi crescendo ho abbandonato la cosa perchè mi nascondevo dietro il fatto che andare in piscina mi portasse via troppo tempo non solo in vasca ma anche successivamente, tra il tragitto verso la piscina, lo shampoo e altre scuse senza fondamento.

E poi durante la scorsa estate andando in piscina all’aperto ho ritrovato il piacere dell’acqua, del sentirmi libera mentre nuoto, del poter “staccare completamente” con i pensieri famigliari e lavorativi.
Mi capita di entrare in acqua con preoccupazioni che non riesco ad abbandonare, e dieci minuti dopo aver nuotato, già “zeppa di endorfine benefiche” di aver svuotato la testa e canticchiare in acqua come una bambina 🙂
Una sensazione mia cara che ti auguro di tutto cuore!
Il nuoto mi accorgo mi stia facendo bene fisicamente ma ancora di più mentalmente!

Il mio esempio serve solo per farti capire che lo sport che più ti aiuti a dimagrire, modellarti e rassodarti è quello che ti fa stare bene con te stessa, quello che ultimata la seduta (di qualsiasi cosa sia) ti porta a dire: “Mi sento un po’ stanca ma davvero soddisfatta, dopo quest’ora di sport la mia giornata volge in meglio!”

L’attività fisica, modifica anche il rapporto tra massa magra e massa grassa, aumentando l’efficienza di:

  1. Apparato Muscolare
  2. Apparato Scheletrico
  3. Apparato Cardiovascolare
  4. Apparato Respiratorio.

Un’attività fisica costante permette di ottenere risultati favorevoli non solo a livello fisico, ma anche a livello psicologico!

Studi dimostrano che l’attività fisica porta benessere, quindi aumento dell’autostima:

  • migliora il tono dell’umore,
  • riduce l’ansia,
  • riduce lo stress,
  • riduce la frustrazione, l’inadeguatezza, lo scoraggiamento,
  • rende più attivi nel perseguire e mantenere il proprio peso forma e un cambiamento in
  • stile di vita,
  • migliora gli stati depressivi.

Sperando ti possano aiutare a scegliere lo sport più adatto a te, ti consiglio di leggere i miei post riguardanti:

  1. perdere peso camminando
  2. perdere peso correndo
  3. perdere peso nuotando
  4. perdere peso con ballando
  5. perdere peso con lo zumba

Dieta brucia grassi funziona

4Assumi integratori come il Fucus Vesiculosus e la tua tiroide ripartirà di slancio

L’assunzione di tisane dagli attivi sbloccametabolismo, o di tinture madri o gemmoderivati finalizzati all’accelerazione metabolica, è di certo un grande aiuto per il tuo dimagrimento.
Di certo l’utilizzo anche del migliore integratore naturale coadiuvante la perdita di peso, non sostituisce la buona igiene alimentare che è sempre alla base della tua salute e della tua forma fisica.
Alcuni esempi di acceleratori metabolici naturali da assumere sempre e solo dopo averne parlato con il proprio medico sono:

  1. Fucus Vesiculosus in Tintura Madre: 40 gocce per 3 volte al dì in un dito d’acqua naturale lontano dai pasti per 1 mese. Agisce direttamente sulla funzionalità tiroidea.
  2. Rhodiola Rosea in capsule di estratto secco titolato e standardizzato al 3 % in rosavina: 1 capsula per 3 volte al dì lontano dai pasti assunte con mezzo bicchiere d’acqua naturale. E’ un rimedio lipolitico e contro la fame nervosa.
    Avendo finalità diverse l’uno dall’altro la terapia naturale d’accelerazione metabolica può essere composta da entrambi i rimedi.Se volessi saperne di più a riguardo, nell’ articolo del mio blog intitolato “Perdere peso con i rimedi naturali” troverai molti consigli specifici caso per caso, a seconda di quale sia la distribuzione adiposa del tuo organismo e di quale possa essere il problema alla base del tuo aumento di peso.Detto questo vediamo insieme pro e contro delle migliori e peggiori Diete Bruciagrassi sul mercato.

Dieta per bruciare grassi

Dieta brucia grassi del Dott.Oz

Il Dott. Mehmet Cengiz Öz è un medico chirurgo cardio-toracico, docente universitario alla University Columbia di New York e conduttore e autore televisivo americano del famoso programma “Dr.Oz show”.
Il Dr. Oz sostiene che non bisogna mangiare solo quando si ha fame, perchè ci saranno più probabilità di scegliere cibi sbagliati e mangiare in fretta e male.
Consiglia di non saltare mai la prima colazione e i due spuntini leggeri prima del pranzo.
Il suo concetto di perdere grasso e dimagrire è basato sull’ accelerare il metabolismo.
Le 5 regole fondamentali da seguire per aumentare il metabolismo e perdere peso sono:

  • 5 minuti di attività fisica intensa appena alzati dal letto vi aiuteranno a mantenere un metabolismo più veloce per l’intero arco della giornata
  • fare colazione
  • fare due spuntini leggeri prima del pasto principale della giornata
  • non dimenticare lo sport
  • prestare attenzione al sonno: lo stress influenza la tiroide, la ghiandola che produce gli ormoni addetti al controllo del metabolismo.

Consiglia inoltre di mangiare uno degli alimenti naturali per accelerare il metabolismo: il Lampone.
Contiene Chetoni che bruciano i grassi (per assumere una giusta quantità di Chetoni, bisognerebbe mangiare circa 40 Kg di Lamponi…ecco che in commercio spunta il Raspberry ketone…uno dei prodotti che il Dott.Oz commercializza).
Come spezie suggerisce l’utilizzo di Peperoncino e Curcuma che possiedono la capacità di aumentare il metabolismo (consiglia addirittura di mangiarne un pochino prima di colazione…).

Nel 2014 il Dr Oz è stato interrogato ufficialmente da una commissione di Senatori a Capitol Hill (in particolare dal senatore americano Claire McCaskill, presidente della commissione per la tutela dei consumatori).
Gli è stata contestata la veridicità di quanto afferma durante le puntate del suo programma televisivo, a riguardo di prodotti che (a suo parere) favoriscono la perdita di peso.
L’accusa sta nel fatto che non vi è alcuna evidenza scientifica sull’efficacia dei prodotti sponsorizzati dal Dr Oz, anzi!
La comunità scientifica statunitense (e anche buona parte di quella italiana) si schiera contro i tre prodotti che per il Dr Oz fanno miracoli (Raspberry ketone, caffè verde e la Garcinia cambogia).
Sostengono, insomma, che la sua è solo propaganda pubblicitaria.

Dieta brucia grassi americana

Questa dieta proposta di recente, si basa su menù a base di proteine, con associazioni ben specifiche di alimenti e nessun condimento, in maniera tale che il metabolismo venga stimolato.
Il principio su cui si basa questa dieta è che abbinando le proteine ai cereali per colazione e per pranzo e le vitamine e i grassi per cena, si va a stimolare la Chetosi, permettendo di bruciare i grassi e perdere chili.

Lo schema alimentare prevede 3 giorni di dieta e si può ripetere per un mese al massimo, interrompendolo con 4 giorni di “riposo”.
Ecco un esempio per 3 giorni:

Condimenti: sono concessi solo sale, pepe ed erbe aromatiche.
Vietato olio e burro

1° giorno
Colazione
succo di 1/2 pompelmo
1 fetta di pane tostato
1 cucchiaio di burro di arachidi

Pranzo
125g di tonno al naturale
1 fetta di pane tostato
1 caffè senza zucchero

Cena
90g di carne a piacere
250g di fagiolini
250g di barbabietole o carote
1 mela
125g di gelato alla vaniglia

2° giorno
Colazione
1 uovo sodo
1 fetta di pane tostato
1/2 banana
caffè senza zucchero

Pranzo
250g di formaggio a fiocchi o 125g di tonno al naturale
5 cracker salati

Cena
2 wurstel
250g di broccoli
125g di carote
1/2 banana
125g di gelato alla vaniglia

3° giorno
Colazione
1 uovo sodo
1 fetta di pane tostato
caffè senza zucchero

Pranzo
1 fetta di formaggio
5 cracker salati
1 mela piccola
caffè senza zucchero

Cena
250g di tonno al naturale
125g di carote
250g di fagiolini
1 mela o 250g di melone invernale
125g di gelato alla fragola

Nei 4 giorni di break si può mangiare liberamente ed utilizzando al massimo 3 cucchiai di olio come condimento.
In sostanza, questa dieta ricorda molto la Dieta Dukan o la Dieta Iperproteica che abbiamo affrontato in maniera approfondita nei post qui sopra, sottolineando quali e quanti siano gli effetti collaterali di questi protocolli alimentari che di sano hanno davvero poco.

Dieta brucia grassi Dott. Mark Hyman

Dieta brucia grassi Dott.Hyman

Il Dott. Hyman è autore di molti libri sulla nutrizione: punta sul concetto di Detox, cioè di disintossicarsi dai cibi cattivi, è ospite di numerosi programmi ed è l’esperto che chiamano per commentare fatti o notizie sulla nutrizione nei telegiornali.
Dirige una clinica privata, la UltraWellness Center.

Recentemente ha reso pubblica un dieta chiamata Ultrasimple slimdown, una semplice dieta che promette un dimagrimento in una settimana.

E’ composta da 2 fasi:

1-Preparazione (da svolgersi per la settimana precedente alla dieta).
Vanno eliminati gli alimenti che secondo il medico rallentano il metabolismo:

  • il caffè e il tè, a parte il tè verde
  • i carboidrati raffinati e gli zuccheri
  • lo sciroppo di mais e cibi che lo contengono (leggere le etichette)
  • i grassi idrogenati (quelli dei prodotti di supermercato)
  • i fast food e il cibo lavorato industrialmente.

Si devono utilizzare solo prodotti freschi e magri: frutta, verdura, carne fresca, pesce fresco, latticini magri, olio, uova, cereali integrali.

2_ Dieta

Concessi:

  • 120 gr al giorno di pesce di piccola taglia o petto di pollo o tofu
  • legumi (una tazza al giorno),
  • riso integrale,
  • frutti di bosco,
  • noci (a parte le arachidi),
  • semi oleosi,
  • limone,
  • 7/800 gr di ortaggi al giorno (a parte i pomodori e verdura in foglia),
  • semi di lino,
  • latte di soia.

Cotture: griglia o vapore, niente fritture.

Banditi:

  • zucchero e dolcificanti di ogni tipo, anche senza calorie, anche la stevia;
  • alcol, caffeina, frutta acidula (a parte i limoni e i frutti di bosco),
  • uova, latticini, olio e burro che non siano evo,
  • ogni prodotto confezionato,
  • carne rossa,
  • tutti i farinacei,
  • il mais.

Ultimo consiglio del Dott. Hyman: fare bagni disintossicanti con sali e olio di lavanda.
Devo dire che il planning alimentare del Dottor Mark Hyman è decisamente più nelle mie corde dei precedenti (quello del Dottor Oz con i suoi rimedi miracolosi e quello iperproteico). Promuove la detossinazione dell’organismo e insegna al paziente ad optare su prodotti genuiti, freschi e di qualità al posto di cibi raffinati, industriali ricchi di zuccheri e grassi saturi. Un punto al Dottor Hyman! 🙂

Dieta brucia grassi Dott.Charles

Dieta brucia grassi Dott. Charles

Il Dr. Charles Livingston è un medico chiropratico certificato, esperto di wellness certificato e nutrizionista e ha ideato “il Fattore Brucia Grasso”: un programma di 12 settimane basato su una combinazione di allenamento per la potenza e linee guida nutrizionali.
Il principio base è di ripulire il corpo dalle tossine, prima di iniziare la dieta che si concentra su cibi considerati “propellenti” per il metabolismo, come proteine e fibre di carboidrati complessi.
La promessa è la perdita di 12 Kg di grasso in sole 7 settimane.

Sì hai capito bene: 12 chili in un mese e mezzo!
Ammesso e non concesso che questa promessa sia vera, e che tu non perda puramente liquidi e muscoli, ma realmente massa grassa (cosa scientificamente impossibile con un simile numero di chili persi in così poco tempo!) il planning alimentare su cui si basa (l’ho acquistato personalmente per capire cosa ti potesse dare da mangiare per ottenere un simile dimagrimento in così poco tempo) è a dir poco famelico.
Per come intenda io una dieta equilibrata e ben distribuita, c’è da morire letteralmente di fame!

E quello che vien da chiedersi è: “E dopo aver perso moltissimi chili in un tempo record con un regime alimentare super mega ipocalorico, cosa ti accadrà dopo aver mangiato la tua prima piazza a dimagrimento ultimato?”.
Matematicamente impossibile non rimettere tutti i chili persi e a causa di questo deleterio meccanismo non rallentare ulteriormente il tuo metabolismo.
Mia cara diffida di diete che ti fanno perdere peso nella metà del tempo di una dieta equilibrata: come si dice per le bugie, non hanno le gambe corte! 😉

Dieta brucia grassi Dott. Oz

 

Un forte forte abbraccio,
Cinzia

Condividi
Cinzia Tarchini
Naturopata, Diet Coach, Esperta in Dimagrimento e Nutrizione e autrice del metodo PerdiPesoConMe!, un metodo unico in Italia per dimagrire con programmi che ti accompagnano giorno per giorno per ritrovare il tuo peso forma. Cinzia Tarchini ha fatto della Naturopatia e della Nutrizione non solo il suo lavoro, ma il suo punto di riferimento per la vita quotidiana. "Il cibo può essere una vera e propria medicina". La mia missione è aiutare le persone a ritrovare il proprio peso forma in modo sano e sereno!

1 COMMENTO

  1. Buongiorno,
    La mia nutrizionista mi ha parlato della liposuzione alimentare… Vorrei perdere i miei kg di troppo in breve tempo (con la dieta che ho provato negli ultimi mesi non ho perso un grammo e visto che non perdevo kg poi l’ho abbamdonata). Cosa ne pensa della liposuzione alimentare?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here