Buongiorno miei cari,
Come state?! 🙂

Anche oggi voglio parlarti di benessere, di dieta e di dimagrimento, ma affrontando un argomento molto importante, che è il primo grande pilastro per poter raggiungere il tuo obiettivo sia di salute che di perdita di peso: la Detossinazione del tuo organismo.

A proposito… Hai mai sentito parlare di Dieta Disintossicante o di Dieta Detox?

Cos’è la Dieta Disintossicante?

Non si intende in realtà una tipologia specifica di “dieta”, ma di un programma molto più ampio, in cui l’Alimentazione (e il consumo di particolari Detox SuperFoods) e i Rimedi Naturali Detossinanti, vengono specificamente studiati per Disintossicare l’organismo.

La Dieta Disintossicante è un programma Depurativo e Drenante!

Si tratta di un vero e programma alimentare e fitoterapico, finalizzato alla depurazione dell’organismo dalle tossine accumulate a causa dello stile di vita contemporaneo, dal cibo spazzatura, dalle bevande gassate, dallo stress psicologico, dai farmaci (quali la pillola contraccettiva per la donna), dall’inquinamento ambientale, ecc…

La dieta Disintossicante si propone di migliorare lo stato di salute generale della persona a partire dalla detossinazione e dal drenaggio degli organi emuntori, i così detti “organi spazzini” del nostro organismo.
Quelli deputati fisiologicamente ad allontanare dal nostro organismo attraverso le urine, le feci, la sudorazione, la respirazione e i secreti cutanei, le scorie endogene (“che vengono da dentro” come risultato di squilibri endocrinologi, ormonali o del catabolismo metabolico) ed esogene (“che vengono da fuori” come l’alimentazione scorretta, il fumo o i farmaci).

Come spiego sempre in studio usando un esempio semplicissimo:

“Affrontare un percorso di dimagrimento senza prima aver portato avanti un programma disintossicante, è come voler far scendere l’acqua sporca dalla vasca senza aver tolto il tappo!”

Dieta Detox

Ma come e dove si depositano le tossine nel nostro organismo?

Facciamo un passo indietro per capire davvero bene come si creino le tossine nel nostro organismo e dove si accumulino maggiormente. Non di meno, quali danni possano fare.
E parlo di danni perchè le tossine se non vengono drenate e allontanate dai nostri tessuti, nel tempo possono portare non solo all’aumento di peso ma anche alla malattia.

L’ omotossicologia: come una tossina si trasforma in malattia

Per L’Omotossicologia (etimologicamente studio dei fattori tossici per l’uomo), branca dell’ Omeopatia che personalmente adoro e trovo interessantissima ed efficacissima:

“Tutti quei processi, quadri clinici e manifestazioni che noi chiamiamo malattie sono espressione della lotta dell’organismo contro le tossine, per renderle innocue ed espellerle”

Secondo l’ Ordinatio Antihomotoxica et Materia Medica della Heel, pubblicato dal dipartimento scientifico della Biologische Heilmittel Heel GmbH, Baden-Baden, l’organismo può vincere o anche perdere questa battaglia.
In ogni caso quei processi che noi chiamiamo malattie, non sono altro che utili funzioni biologiche, tendenti alla difesa contro i fattori tossici, finalizzate cioè alla disintossicazione naturale.

Sì hai capito bene: la malattia è un tentativo da parte dell’organismo di disintossicarsi spontaneamente.

L’organismo cerca sempre e comunque di compensare i danni subiti e che non era riuscito nel frattempo a neutralizzare.
Facciamo un esempio:
la febbre non è affatto una reazione senza scopo ma è un segnale di intensificata attività immuntoriale,
tant’è che si è cercato anche di provocare la febbre a scopo terapeutico.

Ma torniamo ora al concetto di malattia.
Le possibili evoluzioni della malattia sono:

  • l’organismo vince questa lotta neutralizzando la tossina ed espellendola;
  • l’organismo viene danneggiato in modo più o meno grave dalla tossina stessa;
  • l’organismo soccombe e si ammala.

In accordo con gli studi di Von Bertanlanffy, per cui l’organismo è un sistema di flusso in equilibrio dinamico (un equilibrio che cambia in continuazione adattandosi alle diverse circostanze, agli attacchi interni ed esterni all’organismo), se la tossina non è particolarmente “virulenta” e se i sistemi emuntoriali (fegato, polmoni, reni, pelle, intestino) sono efficienti, essa attraverserà l’organismo senza causare squilibri o interferenze nella sua omeostasi (che mantiene in equilibrio tutte le funzioni organiche), e resterà in condizioni di equilibrio quindi di salute.

In breve, se la tossina non è troppo aggressiva e gli organi “spazzini” sono in grado di eliminarla prima che faccia danni, l’organismo rimane in equilibrio e salute.

Se la tossina è particolarmente aggressiva o i sistemi di drenaggio emuntoriale non sono sufficienti ed efficienti, si determinerà un’alterazione dell’equilibrio dell’organismo che cercando di ripristinare la sua omeostasi, compenserà innescando un meccanismo autodifensivo: la malattia.

In poche parole se la tossina è aggressiva e gli organi “spazzini” non sono in grado di eliminarla prima che faccia danni, l’organismo di ammala.

Per citare il padre dell’Omotossicologia Hans Heinrich Reckeweg:

Hans Heinrich Reckeweg

“Le malattie sono l’espressione della lotta dell’organismo contro le tossine, al fine di neutralizzarle ed espellerle. Ovvero sono l’espressione della lotta che l’organismo compie per compensare i danni provocati irreversibilmente dalle tossine”.

Tutto ciò per spiegarti che:

Depurarsi, disintossicarsi, è quindi essenziale per aiutare l’organismo a liberarsi dalle sostanze nocive prima che possano diventare causa di disfunzioni o malattie dell’organismo.

 

La soluzione sta nell’eliminazione delle scorie

I nostri “laboratori specializzati” che hanno il compito di eliminare le tossine o le scorie, sono gli “organi emuntori”. Termine che significa “estrarre ogni umore”.
Può sembrarti strano la parola “umore” ma le medicine antiche, a partire da Ippocrate, cercarono di spiegare l’anatomia e la fisiologia umana partendo dall’esistenza di quattro umori base, ovvero bile nera, bile gialla, flegma ed infine il sangue (umore rosso).

Ovviamente nei secoli questa “rudimentale” teoria fu perfezionata dalla Medicina Moderna che nel tempo definì gli organi emuntori come fegato, reni, linfa e il sangue in primo luogo (ecco perchè il sistema linfatico e cardiovascolare hanno un ruolo importantissimo quando si parla di disintossicare l’organismo).
Ma anche i polmoni, la pelle e l’intestino collaborano in maniera determinante all’eliminazione delle scorie organiche (vengono chiamati organi emuntori secondari).

Come ci spiega il Dottor Stefano Rota, Medico Nefrologo dell’Ospedale Papa Giovanni di Bergamo:

“I reni, per esempio, ogni giorno depurano ben 1500 litri di sangue, cioè 300 volte la quantità di sangue complessiva del nostro corpo. In questo modo, vengono filtrati i materiali di scarto di tutto l’organismo, per poi essere eliminati attraverso l’urina.
Ed è proprio attraverso l’urina che vengono portati al di fuori dell’organismo i residui azotati prodotti da alcuni alimenti (in particolar modo le carni), ma anche metalli pesanti quali il mercurio e il piombo”.

Intossicazione come causa di Ritenzione Idrica e Invecchiamento precoce dei tessuti

La ritenzione idrica, come la cellulite, diminuisce la velocità di circolazione nei tessuti adiposi e nei muscoli. La conseguenza prevedibile sarà un aumento dei cuscinetti adiposi in punti critici come le cosce, i glutei, l’addome, la parte superiore delle braccia.
Dieta Detox sintomiCome risultato finale non avremo solo l’aumento di peso, ma anche stanchezza, debolezza, irritabilità, in quanto il nostro organismo starà lottando incessantemente per liberarsi dal “carico tossico” e in questo modo disperderà molte energie.

Inoltre le cellule che vivono in un ambiente “contaminato da scorie” deperiscono, si indeboliscono, invecchiano e muoiono prematuramente.

E quando anche il Sistema Immunitario si indebolisce, diventiamo più soggetti all’attacco di virus e batteri e ci ammaliamo con maggior frequenza.

Anche l’invecchiamento prematuro viene in larga parte spiegato con la presenza di un numero troppo alto di scorie a livello organico e la scarsa capacità dell’organismo di eliminarle.

Sono proprio questi due fattori:

  1. il numero troppo alto di tossine
  2. l’incapacità di eliminarle da parte degli organi “addetti”

gli elementi fondamentali ad influenzare il progressivo rallentamento delle nostre funzioni biologiche.

Tossine? Sostanze nocive?

Sono tutte le molecole nocive per l’organismo che possono diventare responsabili di un disagio psico-fisico rilevante.

Alcuni esempi:

  • scarti dell’eccesso proteico (gruppi amminici ed urea)
  • carboidrati raffinati (farine bianche e zucchero)
  • prodotti dell’affaticamento muscolare (acido lattico)
  • omocisteina (un prodotto del metabolismo che contiene zolfo.
    Può favorire malattie cardio-vascolari)
  • additivi alimentari
  • sale da cucina
  • pesticidi
  • ormoni
  • antibiotici
  • metalli pesanti (piombo e mercurio)

…solo per citarne alcuni.

Le tossine sono quindi responsabili del peggioramento dello stato di salute,
del peggioramento delle performance psico-fisiche, della riduzione d’efficienza del sistema immunitario, dell’aumento dell’incidenza di patologie infettive e neoplastiche ecc.

Ecco perché una Dieta Disintossicante è fondamentale per star bene!

Un programma disintossicante pensato ad hoc per te

Dieta Detox piano alimentare

 

Innanzitutto ti consiglio di scaricare qui sotto la mia guida gratuita “La Salute vien Dimagrendo”, dove troverai anche le 6 strategie per ritrovare il tuo peso forma in modo sano e naturale. Inclusa la lista deii cibi da evitare con alto indice glicemico:

Tornando a noi, fegato, intestino, reni e pelle, ma anche gli organi di senso, necessitano di particolare attenzione: mantenendoli puliti li aiuteremo a funzionare meglio e a proteggerci da disturbi e malattie.

Infatti la natura ci mette a disposizione diversi rimedi naturali mirati per cercare di ristabilire l’equilibrio dell’organismo, e che possono migliorare la funzionalità degli organi emuntori per promuovere la depurazione del tuo organismo.

Puoi trovare in vendita i prodotti naturali che sto per consigliarti nelle erboristerie e nelle farmacia con un reparto fitoterapico e omeopatico.
Cominciamo quindi dai prodotti di drenaggio e detossinazione emuntoriali per poi passare alla corretta igiene alimentare 🙂

IMPORTANTE: Per quanto riguarda i fitoterapici e ancor di più i farmaci omeopatici che ti sto per consigliare, parlane sempre prima col tuo medico o farmacista di fiducia.
Mi raccomando, per quanto sia medicina naturale, si parla pur sempre di farmaci (per quanto omeopatici), ed è di totale importanza che il programma di detossinazione profonda di cui ti parlerò nelle prossime righe venga valutato dal tuo medico a seconda del tuo stato di salute. Doppiamente se soffri di patologie o disfunzioni e/o stai assumendo farmaci.

Programma di profonda disintossicazione per persone con problemi di obesità o sovrappeso

Ecco il tuo programma, puoi acquistare questi prodotti in farmacia:

  • SPONGIA-HEEL FORTE alle 8 e alle 16, 8 gocce per la donna, 10 per l’uomo
  • HORMEEL S alle 10 e alle 18, 8 gocce per la donna, 10 per l’uomo
  • GRAPHITES-HOMACCORD alle 12 e alle 20, 8 gocce per la donna, 10 per l’uomo

La Terapia è per 6 settimane (i primi flaconi dureranno 3 settimane, poi dovrai acquistare una seconda confezione di ciascuna boccetta). Le gocce sono da mettere in un dito d’acqua naturale e poi bere. Possibilmente ad almeno 10 minuti dal pasto o dallo spuntino.

Programma di profonda disintossicazione per persone normopeso

Ecco il tuo programma, puoi acquistare questi prodotti in farmacia:

  • LYMPHOMYOSOT alle 8 e alle 16, 8 gocce per la donna, 10 per l’uomo
  • GALIUM alle 10 e alle 18, 8 gocce per la donna, 10 per l’uomo
  • GRAPHITES-HOMACCORD alle 12 e alle 20, 8 gocce per la donna, 10 per l’uomo

La Terapia è per 6 settimane (i primi flaconi dureranno 3 settimane, poi dovrai acquistare una seconda confezione di ciascuna boccetta). Le gocce sono da mettere in un dito d’acqua naturale e poi bere. Possibilmente ad almeno 10 minuti dal pasto o dallo spuntino.

Se preferisci un programma disintossicante fitoterapico (invece che omeopatico)

Dieta Disintossicante rimedi naturali

Il drenaggio degli apparati emuntoriali con Gemmoderivati è un metodo dolce e dall’impatto profondo, può essere usato preventivamente e anche in caso di patologie a carico di organi specifici. Può essere affiancato dalle Tinture Madri per un effetto ancora più completo ed efficace.
Ecco il tuo programma, puoi acquistare questi prodotti in erboristeria:

  • GEMMODERIVATO DI ROSMARINO:
    40 gocce in un dito d’acqua lontano dai pasti per 2 volte al dì nella donna, 3 nell’uomo. Terapia per 2 mesi.
    Ottimo drenante e disintossicante dell’organismo, è un rimedio ad attività polivalente indicato in molte sindromi di scompenso metabolico.
    Migliora la funzionalità di fegato, colestici, vie biliari perchè svolge un’azione specifica di riordino e di ristabilizzazione dei loro tessuti. E’ utile in caso di dismetabolie quali obesità, ipercolesterolemia, ipertrigliceridemia, iperuricemia.
    Regolarizza il metabolismo epatico dei corticosteroidi evitando che rimanendo in circolo continuino a sollecitare le cellule periferiche ormono-dipendenti, quindi è ottimo in caso di: acne, alopecia, dismenorrea, amenorrea, senescenza gonadica.
  • TINTURA MADRE DI PILOSELLA:
    40 gocce in un dito d’acqua lontano dai pasti per 2 volte al dì nella donna, 3 nell’uomo. Ad almeno 15 minuti da Tarassaco. Terapia per 2 mesi.
    Depura i reni e disintossica il fegato.E’ una pianta diuretica e un ottimo drenante renale, quindi ideale per combattere la ritenzione idrica e favorire l’eliminazione delle tossine anche in caso di sovrappeso e di cellulite.
    Grazie alla presenza di flavonoidi, riduce gli acidi urici, il cui aumento è legato a molti disordini alimentari (come l’abuso di carne).
    Stimola la produzione e il flusso di bile, potenziando così il lavoro detossinante del fegato.

Se ami le tisane per aiutarti a disintossicare il tuo organismo…

La depurazione è indispensabile per combattere l’accumulo di tossine, per stare bene e dimagrire. In un fisico già appesantito e “intossicato”, il metabolismo tende a rallentare e l’ulteriore assunzione di grassi, zuccheri e scorie può addirittura arrivare a bloccarlo.

Puoi decidere di bere ogni giorno una tisana diversa che ti aiuti a ripulire un organo dopo l’altro “a rotazione”, oppure puoi concentrarti su un solo obiettivo, a seconda delle tue esigenze, e bere la stessa miscela di erbe, 4 volte al dì per un mese (1 cucchaino di miscela di erbe in infusione da coperto per 20 minuti in una tazza d’acqua bollente da 250 ml).

dieta detox naturale

Tisana Super Detox:

50 gr di foglie di Betulla
50 gr di foglie di Ortica
50 gr di foglie di Orthosiphon
50 gr di di foglie e fiori di Tiglio
50 gr di semi di Anice verde
50 gr di Menta piperitaChiedi alla tua erborista di fiducia di prepararti questo mix di erbe (non importa dovesse mancarne una…quel che conta è che la ce ne siamo la maggior parte).
Scegli se preferisci utilizzare un cucchiaino del mix di erbe per ogni tazza da 250 ml o preparare già al mattino un litro di tisana con 2 cucchiai colmi. In entrambi i casi lascia in infusione per 20 minuti da coperto, poi filtra e consuma.
Questa tisana aiuta a eliminare i ristagni linfatici e a ripulire i reni dalle scorie grazie all’azione dell’ Orthosiphon detto anche Tè di Giava.
Ricorda di non assumere questa tisana per lunghi periodi se assumi già diuretici.
Anche la Betulla, diuretica e depurativa ti aiuta a sgonfiarti.
Inoltre è un ottimo drenante quindi ti aiuterà ad alleggerire le gambe e a contrastare la cellulite.

Tisana Detossinante Snellente:

100 gr di Bardana
100 gr di foglie di Frassino
50 gr di scorza d’Arancio
50 gr di Equiseto

Chiedi alla tua erborista di fiducia di prepararti questo mix di erbe (non importa dovesse mancarne una…quel che conta è che siano disponibili la maggior parte).
Scegli se preferisci utilizzare un cucchiaino del mix di erbe per ogni tazza da 250 ml o preparare già al mattino un litro di tisana con 2 cucchiai colmi.
In entrambi i casi lascia in infusione per 20 minuti da coperto, poi filtra e consuma.

Questa tisana rappresenta un mix di depurazione e “sciogligrasso vincente, in quanto la Bardana è nota per la sua azione depurativa sull’organismo. Se associata al Frassino, all’Arancio amaro e all’Equiseto, il suo effetto detox e snellente aumenta.

Tisana Disintossicante e Contro il Gonfiore Addominale:

100 gr di semi di Finocchio
50 gr di radice di Liquirizia
50 gr di semi di Cardo Mariano
50 gr di Sambuco
50 gr di Anice verde

Questa tisana svolge una detossinazione sistemica (che riguarda tutto l’organismo) e nel frattempo previene disbiosi, meteorismo e gonfiore addominale.

Infatti unisce il Cardo Mariano utile per detossinare fegato e cistifellea, al Sambuco noto per la sua azione antiossidante, al Finocchio e all’Anice verde utili per eliminare i gonfiori intestinali.
Per ultima ma non meno importante la Liquirizia migliora i processi digestivi e regola la peristalsi intestinale.

Programma alimentare disintossicante

Dieta detox fa dimagrire

La dieta Disintossicante è una dieta che nel contempo alcalinizza?

Esatto miei cari, disintossicare l’organismo vuol dire per forza di cose alcalinizzarlo!

Non esiste (e se dovesse esistere sarebbe deleteria) una dieta disintossicante a base di proteine animali!
In quel caso potremmo parlare di dieta dimagrante ma a discapito di un numero altissimo di scorie acide prodotte dall’organismo che la renderebbero tutto tranne che alcalinizzante!

Mi raccomando ricorda sempre bene queste mie parole: una dieta disintossicante non può essere iperproteica!

Nel mio articolo riguardante gli effetti poco salutari delle diete iperproteiche tratto quest’argomento in modo molto approfondito se volessi andare a leggerlo 🙂

E come la depurazione organica, anche l’alcalinizzazione è un processo importantissimo per prevenire e contrastare sovrappeso, obesità e malattia.
Infatti le scorie di cui ti ho parlato nei paragrafi precedenti, possono essere acide, neutre o alcaline e possono influenzare direttamente l’acidità del tuo organismo.

Numerosi studi hanno dimostrato che un pH acido del corpo ti rende più vulnerabile alle malattie, mentre un pH alcalino ti rende più energico e vitale e crea un “terreno” meno fertile per le malattie!

Dieta detox efficace

Perché parliamo di pH?

Il valore pH non è uguale ovunque all’interno del nostro corpo:
alcuni organi o tessuti sono hanno un pH più acido, mentre altri hanno un pH più alcalino.
Lo stomaco ad esempio è carico di acido cloridrico (quindi molto acido), ambiente necessario per digerire il cibo.
Il sangue umano è invece sempre leggermente alcalino, con un pH compreso tra 7,35 e 7,45 (se il valore del pH del sangue se dovesse cadere al di sotto dei valori di normalità, sarebbe molto grave e risulterebbe fatale).

Tessuto corporeo pH
Sangue

Muscolo

Fegato

Succo gastrico

Saliva

Urina

Succo pancreatico

7.35 – 7.45

6.1

6.9

1.2 – 3.0

6.35 – 6.85

4.5 – 8.0

7.8 – 8.0

Il mantenimento di questi valori è legato alla produzione ed escrezione di sostanze alcaline ed acide, grazie soprattutto a reni e polmoni.
Indipendentemente dalla dieta, il normale metabolismo genera ogni giorno enormi quantità di acidi volatili (eliminati con la respirazione) e fissi (eliminati dal rene).
Non è casuale nemmeno che durante lo sforzo fisico l’organismo aumenti la ventilazione polmonare con lo scopo di eliminare l’eccesso di anidride carbonica, quindi indirettamente di ioni idrogeno dati dalla dissociazione dell’acido carbonico.

Quindi come faccio a sapere qual è il mio pH urinario?

E’ molto semplice miei cari: vi basta procurarvi in farmacia delle normali cartine al tornasole!

Dieta Disintossicante pH

Il pH delle tue urine ti dirà se le scorie del tuo metabolismo sono maggiormente acide o alcaline.
Il mio articolo riguardante la dieta acido basica ti spiegherà bene come fare e ti darà molti consigli a riguardo 🙂

In media la persona che si ciba soprattutto di cibi raffinati, dolci, prodotti da forno, carni e di pochi cibi appartenenti al regno vegetale, ha un pH urinario più basso, più acido (intorno al 5 o 5,5).
Questo vuol dire che ha davvero bisogno di sottoporsi ad un programma disintossicante che nel contempo alcalinizzi il suo organismo, eliminando scorie endogene ed esogene e riportando il suo “terreno di base” all’equilibrio e alla salute.

Invece la persona che si ciba soprattutto di frutta, verdura, cereali integrali, legumi, semi oleosi e poche proteine animali o prodotti industriali o raffinati, ha un ph urinario più alto, più alcalino (intorno al 7 o 7,5).
Questo vuol dire che portare avanti un programma disintossicante potrà rappresentare un ulteriore “toccasana” per questa persona ma non è strettamente necessario per lei.

Misura la seconda urina del mattino

Evita di misurare la prima urina del mattino, è ricca di tossine della notte e quindi molto acida, prova il pH della seconda urina della giornata.

Bagna quindi un pezzetto della striscia di cartina di tornasole con dell’urina e aspetta che cambi colore e, come per magia, ne conoscerai il pH!
Il valore ideale è di 7,4.

Torniamo ora alla nostra dieta Disintossicante e ai miei consigli per te.

Quali sono alcuni dei cibi della Dieta Disintossicante?

Dieta detox cosa mangiare
La Dieta Disintossicante prevede il consumo di alimenti che aiutino a riportare il pH delle urine ai suoi valori ottimali.
Predilige:

  • Alimenti Disintossicanti
  • Alimenti Drenanti
  • Alimenti Antiossidanti che detossinino il fegato, l’intestino, la pelle, i reni e sistema linfatico
  • Alimenti che combattono la ritenzione idrica e la stasi linfatica
  • Alimenti che migliorino la peristalsi intestinale.
  • Alimenti ricchi di acqua, fibre, vitamine, sali minerali e oligoelementi.
  • Cibi antiossidanti, antiradicali liberi e antiage.

Non di meno i cibi antiossidanti e le proteine verdi contenute in un buon programma Disintossicante ci difendono dalle malattie.

“Vitamine, sali minerali, fibre e proteine verdi sono tutti nutrienti di cui il nostro sistema immunitario ha bisogno per potenziarsi e attivare i geni di controllo che proteggono dai tumori”

Le carni rosse, i latticini, le uova o il pesce affumicato, potrebbero dare origine nel nostro organismo a composti nocivi che favoriscono l’insorgenza del cancro.

Invece le proteine verdi che derivano da legumi e cereali (ben conservati), la soia (purchè bio no ogm), le verdure, la frutta, i semi oleosi e il pesce fresco (in primis il salmone selvaggio e il pesce azzurro) con il loro altissimo numero di antiossidanti, consentono di ridurre il rischio di ammalarsi.

Io per prima ho seguito attentamente ogni corso di Cucina Preventiva della Cascina Rosa (la sessione del Centro Studi dei Tumori di Milano gestita magnificamente dallo Chef Giovanni Allegro, braccio destro in cucina del Dottor Berrino, da medici e ricercatori) che spiega ai malati oncologici e a tutti coloro che vogliono fare prevenzione dei confronti del cancro, attraverso l’alimentazione, come preparare i propri pasti.

Vediamo ora insieme quali siano alcuni dei cibi che potrai trovare in un buon programma disintossicante con le loro proprietà:

CIBI DETOX SUPERFOODS

dieta disintossicante cibi super-foods

  • Legumi:
    ne bastano 120 gr da cotti da servire con 50 -60 gr di cereali da lessare e abbianare a verdure fresche di stagione;
  • Funghi:
    Ottimi gli shitake, fonti di lentinano “salva difese immunitarie”: ce ne vogliono 30 gr da ammolare per 5 ore e poi da cuocere con le verdure;
  • Melagrana:
    Fornisce fenilpropanoidi, acidi idrobenzoici e flavoni antiossidanti. Gusta una melograna o il suo succo purchè biologico certificato anche ogni giorno;
  • Noci:
    Ricche di quercetina potente antiossidante e “protettore” dell’apparato cardiovascolare. Mangiane fino a 30 gr al dì, da suddividere tra colazioni e spuntini;
  • Mandorle:
    Ricche di vitamina B17 che il Dottor Berrino ci insegna essere un ottimo antitumorale. Consumane 4 ogni giorno con la loro “buccia” perchè i loro preziosi attivi sono lì custoditi;
  • Pomodori:
    Contengono un potente antiossidante che si chiama licopene e che si attiva quando vengono cotti (o almeno salatati in padella) come ci insegna il Dottor Sergio Chiesa. Usali per salse o per cucinare legumi, funghi, cereali integrali etc;
  • Mirtilli rossi:
    La scienza ha confermato le proprietà antibatteriche e regolatrici del ph delle urine di questo frutto. Contiene infatti proantocianidine di tipo A dalla funzione antibiotica;
  • Peperoni:
    Con vitamina C e altri importanti fitonutrienti. Consumane 250 gr almeno un paio di volte la settimana, meglio se cotti (anche solo saltati in padella);
  • Broccoli e broccoletti:
    Contengono attivi dalle importanti funzioni antiossidanti chiamati indolo-3-carbinolo e sulforafano che attivano le difese immunitarie.
    Consumane 250 gr almeno un paio di volte la settimana, meglio se cotti (anche solo saltati in padella);
  • Carote:
    Ricchissime di importanti nutrienti tra i quali il betacarotene (che riesce ad essere assorbito se sulle carote metti un goccio d’olio) e il falcarinolo. Anche se da cotte hanno un indice glicemico leggermente più alto si consiglia di mangiarle appena cotte, anche 3,4 volte a settimana.
  • Vegetali verde:
    Contengono clorofilla e altre sostanze protettive e altamente alcalinizzanti. Ricorda che le verdure verdi sono le più deacidificanti in assoluto.
    Consumane 250 gr almeno un paio di volte la settimana;
  • Aglio:
    E’ un rimedio salvavita nei confronti di ictus, infarti e tumori. Sono da consumare due spicchi d’aglio crudo al dì o in capsule.
  • Semi di girasole:
    Contengono la vitamina di protezione che è la vitamina E. Devono essere conservate in contenitori che ne preservino le proprietà in quanto si ossidano con facilità. Mettili nelle tue insalate e consumane 1 cucchiaio tutti i giorni;
  • Salmone selvaggio e olio di pesce:
    Il salmone selvaggio fornisce meticolbalamina, antitumorale. Anche il pesce azzurro è importante per la salute. L’olio di pesce invece, un cucchiaio al dì (conserva la bottiglia in frigo perchè non si ossidi) è fortemente antinfiammatorio.

E quali sono alcune delle bevande della Dieta Disintossicante?dieta disintossicante beveroni

I succhi e i centrifugati attivano i processi di disintossicazione dell’organismo e depurano l’organismo con un pieno di vitamine e minerali in forma facilmente utilizzabile. Perchè avendo frullato l’alimento l’assorbimento intestinale avviene molto più rapidamente.
Stiamo parlando del betacarotene, della vitamina C, dello zinco, del selenio, del manganese, del magnesio e di altri importantissimi antiossidanti.

Ecco alcuni esempi di succhi e frullati Disintossicanti che potrai trovare in un buon programma di Disintossicazione:

  • Elisir di Salute:
    1 mela (meglio se rossa)
    100 gr di lamponi freschi
    1/4 di melone (un melone piccolo)
    1 foglia grossa di cavolo verde (senza il gambo)
    1 manciata di lattuga novella
    1 limone (succo)
    mezza banana

Versa nel frullatore la quantità d’acqua (o di ghiaccio) desiderata e aggiungi il cavolo verde, la lattuga e la mela. Frulla fino ad ottenere una consistenza cremosa. Aggiungi gli altri ingredienti e frulla ad intermittenza finchè il composto non avrà la consistenza che desideri.

Il sapore dolce del melone e della banana insieme alla nota aspra dei lamponi freschi, bilanciano perfettamente il sapore deciso del cavolo verse, così ricco di calcio. La lattuga novella invece è una vera iniezione di vitamine e fa di questo frullato una bevanda nutriente e dai grandi benefici sull’organismo!
Non è un buonissimo modo per cominciare alla grande la giornata?! 🙂

  • Super Alcalinizzante
    6 fragole
    1 mango
    1 kiwi
    3 foglie di basilico
    2 foglie di cavolo cappuccio (private del gambo)

Versa nel frullatore la quantità d’acqua che si desideri a seconda se vuoi ottenere un frullato più denso o più liquido. Aggiungi le foglie di cavolo e di basilico. Frulla fino a ridurre in poltiglia. Aggiungi la frutta e frulla ad intermittenza per ottenere il composto con la consistenza che preferisci.

In questo squisito frullato, il mango regala le sue molte proprietà benefiche, con enzimi che facilitano la digestione, la glutammina per supportare la memoria e gli antiossidanti per la salute del tuo apparato cardiovascolare. I sapori dolci e tropicali delle fragole e del kiwi aggiungono una nota inebriante al tipico frullato di frutta.
Una delizia simile è il modo migliore per introdurre nella dieta le verdure a foglia scura come il cavolo cappuccio con le sue importanti proprietà antitumorali!
Consumato come merenda sarà una pausa deliziosa e super energetica!

Come riconoscere se la dieta disintossicante sta funzionando

dieta detox 3 giorni

Quando starai svolgendo il tuo programma disintossicante, osservando le manifestazioni del tuo organismo potrai capire che ti stai letteralmente ripulendo da mesi o addirittura anni di scorie:

  • Osserva la pelle: Se appaiono sul viso o sulla schiena dei brufoli o la pelle è più untuosa, significa che il fegato sta drenando tossine che espelle attraverso i pori pilo sebacei della tua cute.
    Durerà solo pochi giorni, per poi lasciare spazio ad una pelle liscia e radiosa in quanto detossinata!
  • Accarezza la pancia: Se è morbida e non dolente è segno che l’intestino si sta riattivando.
    La tua peristalsi intestinale migliorerà. E questo porterà da lì a poco ad una grande detossinazione dell’intero organismo, ad un forte miglioramento della disbiosi, del meteorismo e di tutti i problemi legati al gonfiore intestinale. Il tuo addome si appiattirà come poche volte l’hai visto!
  • Verifica le urine: Se sono più scure e/o hanno un odore più “forte” è segno che ti stai depurando. Questo vuol dire che i tuoi reni stanno drenando molto ed eliminando un alto numero di scorie! Il risultato non potrà che essere un assottigliamento della figura!
  • Tocca piedi e caviglie: Se premendo la cute non rimane un alone (come accade quando c’è molta ritenzione idrica), la circolazione linfatica sta migliorando. Il tuo sistema linfatico si sarà rimesso in moto e gambe gonfie, cellulite e ritenzione dei liquidi saranno solo un ricordo!

E da lì a pochissimi giorni vedrai anche l’ago della bilancia scendere, ti sentirai decisamente più sgonfia, il tuo addome si appiattirà e le tue gambe saranno molto più leggere perchè drenate!
E questo riguarda solo quello che vedrai allo specchio!

I risultati in energia, vitalità, concentrazione, lucidità e salute saranno ancora più sorprendenti!

Sperando di esserti stata utile e di averti spronato nel portare avanti un buon percorso di Disintossicazione organica, per la tua salute e la vostra forma fisica, ti consiglio di scaricare la mia Guida Gratuita QUI >>> per ricevere altri consigli essenziali per la tua consapevolezza alimentare e per il tuo dimagrimento in salute!
Un caro abbraccio,
Cinzia

Condividi
Cinzia Tarchini
Naturopata, Diet Coach, Esperta in Dimagrimento e Nutrizione e autrice del metodo PerdiPesoConMe!, un metodo unico in Italia per dimagrire con programmi che ti accompagnano giorno per giorno per ritrovare il tuo peso forma. Cinzia Tarchini ha fatto della Naturopatia e della Nutrizione non solo il suo lavoro, ma il suo punto di riferimento per la vita quotidiana. "Il cibo può essere una vera e propria medicina". La mia missione è aiutare le persone a ritrovare il proprio peso forma in modo sano e sereno!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here