Cara amica lettrice,

in un mondo dove alimentarsi nel modo corretto e con alimenti sani e genuini è diventato molto complicato, se non presti bene attenzione alle etichette degli alimenti, rischi di alimentarti con cibi poco o per nulla sani!
Ingrassi, ti metti a dieta e vedi spuntare come funghi moltissime diete dimagranti (non sempre valide…).

Ma tu cara, che vuoi perdere peso e nel contempo stare bene, su quale ti orienti??
Bella domanda, soprattutto perché tantissime vengono presentate come miracolose e velocissime…ma non è sempre così, lo sai vero?
Per questo motivo scrivo spessissimo di Diete e te ne evidenzio pregi e difetti (che spesso sono, purtroppo, pericoli per la tua salute).
Oggi ne “affrontiamo” un’altra: parliamo della Dieta Molecolare.

Cosa si intende per Dieta Molecolare?

E’ un regime alimentare ideato dal Dottor Pierluigi Rossi, medico specialista in Scienza dell’Alimentazione all’ospedale San Donato di Arezzo (dieta sulla quale ha pubblicato anche un libro): questa dieta non si basa sul conteggio delle calorie bensì sulle molecole degli alimenti e le combinazioni con cui queste si assumono nei cibi.
Il Dott.Rossi afferma che le calorie non sono importanti nella dieta, anzi, che non esistono “nel corpo umano”.

Questa Dieta promette un dimagrimento di 4 Kg in 5 settimane…

Il principio della Dieta Molecolare

Il principio è: meno carboidrati per dimagrire, per aiutare il metabolismo e per depurare il fegato.
I cibi, secondo l’epigenetica, influenzano una parte del nostro DNA, ovvero il fenotipo e non il genotipo.
Il Dott. Rossi sostiene che il cibo che mangiamo porti a delle modifiche fenotipiche e, per questo motivo, parla di dieta molecolare.
Per esempio: le molecole di verdura e pesce indurrebbero il corpo a perdere peso.
Se scegliamo i cibi con le molecole giuste potremmo perdere peso continuativamente.

Dieta molecolare senza carboidrati

Le molecole ottenute dalla digestione degli alimenti ingeriti, arrivano al fegato che ha il compito di rifornire di energia le cellule rilasciando Glucosio (ottenuto del metabolismo dei carboidrati) e Lipoproteine (ottenute dal metabolismo di grassi e proteine).
Se la dieta è troppo ricca di carboidrati come pasta, pane o riso, parte del Glucosio generato viene “stoccato” nel fegato e nei muscoli sotto forma di Glicogeno: se non viene consumato tramite l’ attività fisica, si accumula in grasso corporeo e depositato su fianchi, glutei e sottocute come riserva energetica.
La Dieta Molecolare, quindi, prevede che venga ridotta l’assunzione di carboidrati sotto i 130 grammi giornalieri (evitando così di rischiare problemi di chetosi tipiche delle Diete proteiche, argomento di cui ho scritto nel post Dieta Proteica e Dieta iperproteica).

Un programma “tipo” della Dieta Molecolare è questo:

  • Fai cinque pasti al giorno, mangiando ogni tre ore, per evitare i picchi glicemici e i morsi della fame.
  • Consuma spuntini a base di frutta.
  • Non bere il caffè a stomaco vuoto, nemmeno al mattino e non superare le 2 tazzine giornaliere (e meglio se d’ Orzo).
  • Mangia maggiormente  nel primo arco della giornata: colazione, spuntino di metà mattina e pranzo.
    La cena dev’essere meno un terzo delle calorie giornaliere.
  • Aprire sempre i pasti con verdura cruda (ricca di Vitamine, minerali e anti-ossidanti per mantenere giovane il fegato).

Schema di Menu settimanale

Tutti i giorni appena sveglia bevi 2 bicchieri di acqua minerale ricca di bicarbonato (pH >6)

COLAZIONE
A scelta fra:

  • una tazza di latte scremato
  • una tazza di the verde
  • una tazza di caffè d’ orzo senza zucchero

con (a scelta):

  • 2 fette biscottate
  • 3 biscotti secchi
  • 40 gr di pane integrale tostato
  • 2 cucchiaini di cereali integrali
  • 2 cucchiaini di muesli
  • 150 gr di frutta fresca di stagione

Durante la giornata bevi 1 bicchiere di acqua minerale ricca di bicarbonato (pH >6) ogni ora.
Dopo cena una tisana di rosa canina (per potenziare le difese immunitarie) o di menta piperita (per migliorare la funzionalità dell’intestino).

LUNEDI’

SPUNTINO
150 gr di mela o altro frutto di stagione

PRANZO a scelta fra:

  • Insalata cruda
    60gr tonno al naturale + 70gr di borlotti con aneto e 2 cucchiai di olio extra-vergine di oliva
  • Insalata cruda con 2 cucchiaini di olio extra-vergine di oliva
    120gr di carne bianca o rossa + verdura cotta di stagione (non patate) + 50gr di pane intergale
  • panino da 50 gr con prosciutto crudo magro + una spremuta di 2 arance e 1 limone

MERENDA a scelta fra:

  • frullato di 1 mela e 2 carote
  • 150gr di frutta fresca di stagione

CENA
insalata di invidia e finocchio + 200 gr di merluzzo con capperi e olive nere + bieta al pomodoro con aglio e prezzemolo + 50 gr pane integrale o di segale + 3 cucchiaini di olio extra-vergine di oliva (per condire e cucinare).

MARTEDI’

SPUNTINO
2 kiwi o 150 gr di frutta fresca di stagione

PRANZO a scelta fra:

  • Insalata di lattuga pomodori e ravanelli + 2 uova sode + 60gr di orzo perlato + 2 cucchiai di olio extra-vergine di oliva
  • Verdura cruda a piacere + 120 gr di hamburger ai ferri + verdura cotta a piacere (non patate) + 50gr pane integrale e 2 cucchiai di olio extra-vergine di oliva
  • 50 gr pane integrale + 60gr di scamorza + 150 gr frutto a piacere

MERENDA a scelta fra:

  • frullato di 2 carote e finocchi
  • 150gr di frutta fresca di stagione

CENA
insalata di radicchio rosso con aceto di mele + 120 gr tagliata al rosmarino e pepe verde + cicoria lessa + 50 gr pane frumento o segale + 3 cucchiaini di olio extra-vergine di oliva (per condire e cucinare).

MERCOLEDI’

SPUNTINO
1 spremuta pompelmo o 150 gr di frutta fresca di stagione

PRANZO a scelta fra:

  • Insalata di lattuga e carote +120 gr petto di pollo lessato + 150 gr patate lesse + 1 cucchiaio mais dolce + 2 cucchiai di olio extra-vergine di oliva
  • Verdura cruda a piacere + 60 gr di bresaola + verdura cotta a piacere (non patate) + 50gr pane integrale e 3 cucchiai di olio extra-vergine di oliva e limone
  • 50gr pane integrale + 60 gr di tonno al naturale + una spremuta di 2 arance e 1 limone

MERENDA a scelta fra:

  • centrifugato di kiwi e pere
  • 150gr di frutta fresca di stagione

CENA
insalata cappuccina con aceto di mele + 70 gr di prosciutto crudo magro + verdura a piacere (non patate) + 50 gr pane frumento o segale + 3 cucchiaini di olio extra-vergine di oliva (per condire e cucinare).

GIOVEDI’

SPUNTINO
una spremuta di 2 arance e 1 limone o 150 gr di frutta fresca di stagione.

PRANZO a scelta fra:

  • Insalata belga +180 gr di calamari + 60 gr di cannellini + cuori di sedano + 2 cucchiai di olio extra-vergine di oliva
  • Insalata nizzarda + 180 gr di calamari + cuori di sedano + 2 cucchiai di olio extra-vergine di oliva
  • 50 gr pane integrale + 70 gr di stracchino + 150 gr frutta di stagione

MERENDA a scelta fra:

  • centrifugato di 1 mela e 2 carote
  • 150 gr di frutta fresca di stagione

CENA
insalata di verza con pepe nero + 120 gr di arista di maiale al forno con cipolle rosse + zucchine al pomodoro + 50 gr pane frumento o segale + 3 cucchiaini di olio extra-vergine di oliva (per condire e cucinare).

VENERDI’ glucidico

SPUNTINO
una banana piccola o 150gr di frutta fresca di stagione

PRANZO a scelta fra:

  • Lattuga e pomodori + 70 gr di spaghetti integrali con tonno e capperi + cicoria all’agro + 3 cucchiai di olio extra-vergine di oliva (per condire e cucinare).
  • 50 gr pane integrale + 80 gr di mozzarella e pomodoro + 150 gr frutta di stagione

MERENDA a scelta fra:

  • centrifugato di ananas e 2 carote
  • 3 fette di ananas

CENA
Insalata di invidia, scarola, radicchio rosso e rucola + 70 gr di ceci con rosmarino e pepe + verdura di stagione (non patate) + 50 gr pane frumento o segale + 3 cucchiaini di olio extra-vergine di oliva (per condire e cucinare).

SABATO

SPUNTINO
2 kiwi e una bevanda calda a piacere senza zucchero

PRANZO
Finocchi e carote crudi + 170 gr di spada al prezzemolo + radicchio trevigiano al forno + 50 gr pane integrale o di segale + 3 cucchiai di olio extra-vergine di oliva (per condire e cucinare).

MERENDA a scelta fra:

  • centrifugato di 1 arancia, finocchio e 1 carota
  • 150 gr di frutta fresca di stagione

CENA
Insalata iceberg con sedano e mela verde + 2 cucchiaini di olio extra-vergine di oliva
Pizza napoletana o con verdure grigliate.

DOMENICA

SPUNTINO
2 clementine o 150 gr di frutta fresca di stagione

PRANZO
Insalata di puntarelle con filetto di acciuga o insalata di scarola e ravanelli + 120 gr  di costoletta di maiale con pomodoro e origano + broccoli al vapore + 50 gr pane integrale o di segale + 3 cucchiai di olio extra-vergine di oliva (per condire e cucinare).

MERENDA

150 gr di frutta fresca di stagione e una tazza di caffè d’orzo amaro.

CENA
Insalata valeriana, finocchi e rucola + 120 gr di ricotta fresca (di capra o mucca) + radicchio trevigiano alla piastra + 50 gr pane integrale o di segale + 3 cucchiaini di olio extra-vergine di oliva .

La Dieta Molecolare vegetariana

Esiste anche una variante per i vegetariani: mantiene i principi di base e la ripartizione dei pasti prescritti dalla dieta classica, ma sostituisce tutti i piatti utilizzando solo alimenti di origine vegetale.

Un vegetariano può attingere i glucidi da:

  • zuppe di farro,
  • avena,
  • riso e fagioli,
  • orzo,
  • crema di verdure, di miglio e lenticchie,
  • risotto,
  • lasagne e cous cous con verdure e legumi,
  • polenta,
  • spaghetti al pomodoro,
  • pasta e funghi,
  • riso e legumi,
  • gnocchi di patate e miglio con verdure.

Le proteine di carne, pesce, formaggio e uova si possono sostituire con:

  • legumi cotti a piacere,
  • ceci con patate,
  • cacciucco di ceci,
  • fagioli borlotti,
  • insalate di legumi,
  • spiedini di tofu,
  • tofu con verdure,
  • scaloppine di soia,
  • bistecche di soia,
  • polpette di soia,
  • hamburger vegetali,
  • ceci con farro,
  • insalate di legumi.

I dolci in sostituzione della colazione mattutina per i vegetariani sono:

  • biscotti di grano saraceno,
  • castagnaccio,
  • biscotti al cumino,
  • crema di tofu,
  • crema di prugne,
  • dolci alla nocciola e ai semi di lino,
  • mele al forno,
  • pere all’aceto,
  • strudel,
  • marmellate di mele,
  • pere e prugne fatte in casa,
  • gelatine di frutta.

La Dieta Molecolare funziona?

L’illustre Dottor Berrino (ex primario ora in pensione del Centro Studi dei Tumori di Milano) e il suo staff, consigliano caldamente da anni, ormai, di mangiare meno carne possibile e solo di primissima qualità, bianca e da allevamento al pascolo (ricordi il mio articolo la carne rossa mi piace da morire?).
Raccomandano di mangiare pesce (preferibilmente azzurro o salmone norvegese) 2-3 volte per settimana (non oltre perché anche i nostri mari sono troppo spesso inquinati).

La Dieta Molecolare è molto simile ad una dieta proteica: in 7 giorni sono previsti 6 giorni proteici!!!
Di certo si aumenta il tuo metabolismo basale, si aumenta la lipolisi…ma se ricordi i miei articoli Dieta proteica e Dieta iperproteica, conosci bene quali sono i rischi di un regime alimentare di questo tipo.
Ci rinfreschiamo la memoria?
Puoi rischiare di  “ritrovarti” con:

  • Declino dei riflessi e della capacità intellettiva
  • Carenza di energia fisica
  • Problemi al fegato a causa del super-lavoro a cui viene sottoposto con un grande apporto di proteine da smaltire
  • Problemi ai reni, per lo stesso motivo del fegato…
  • Aumento del colesterolo cattivo
  • Mal di testa
  • Depressione
  • Disordini del ciclo mestruale
  • Alitosi
  • Chetoacidosi: in carenza di carboidrati, l’organismo deve elaborare i grassi come carburante,trasformandoli prima in corpi chetonici (acetone, aceto acetato e 3-beta-idrossi-butirrato) che, in particolar modo, il cervello si adatta ad utilizzare come fonte di energia. Questa condizione nel tempo porta alla Chetoacidosi…una patologia molto seria e talvolta irreversibile.

Per concludere cara amica, ti posso solamente consigliare di prestare molta attenzione alle diete che decidi di portare avanti:

Un regime alimentare sano e corretto deve sempre tener presente che ogni tuo pasto principale deve contenere ognuno dei 3 macronutrienti (carboidrati, proteine, grassi) e una buona parte dei micronutrienti (vitamine, sali minerali, oligoelementi, fibre).

Solo così riuscirai a dimagrire in modo efficace ed equilibrato, senza deficit nutrizionali nè carenze e sentendoti sempre piena d’energia!
Per qualsiasi dubbio chiamami, ti potrò aiutare valutando la tua situazione personale e preparare insime al mio staff di medici un piano alimentare fatto apposta per te, basato anche sui tuoi gusti in fatto di cibo.

Un caro abbraccio,

Cinzia

Condividi
Cinzia Tarchini
Naturopata, Diet Coach, Esperta in Dimagrimento e Nutrizione e autrice del metodo PerdiPesoConMe!, un metodo unico in Italia per dimagrire con programmi che ti accompagnano giorno per giorno per ritrovare il tuo peso forma. Cinzia Tarchini ha fatto della Naturopatia e della Nutrizione non solo il suo lavoro, ma il suo punto di riferimento per la vita quotidiana. "Il cibo può essere una vera e propria medicina". La mia missione è aiutare le persone a ritrovare il proprio peso forma in modo sano e sereno!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here