Cari Amici,

oggi ho deciso di parlarvi di un argomento molto delicato e che soprattutto riguarda la salute di moltissime persone: la Dieta per Diabetici.

Secondo il Rapporto Arno diabete 2015, nato dalla collaborazione tra la Società italiana di diabetologia e il Cineca, sono 5 milioni le persone affette da diabete nel nostro paese, un dato che è molto più che raddoppiato in 30 anni. Una situazione che che pesa oltre 15 miliardi di euro sulle casse del Servizio sanitario nazionale (per approfondire l’argomento vi invito a leggere l’articolo pubblicato dal quotidiano La Repubblica).

Molto spesso quando si parla di malattie come il diabete, molte persone pensano che la dieta ed una corretta alimentazione possano fungere solo da fattore placebo o da mero accompagnamento alla cura. Nella realtà dei casi non è assolutamente così, anzi: la medicina usa riferirsi, in relazione alla valutazione della alimentazione per i diabetici, non tanto o solo al termine di Dieta per Diabetici, bensì alla espressione di terapia nutrizionale medica, o di dietoterapia.

Per questo motivo, una persona che soffre di diabete dovrebbe prestare una elevatissima attenzione rispetto alle linee guida nutrizionali che il medico gli avrà prescritto. Bisogna ricordare che i consigli sull’alimentazione che vengono forniti ai diabetici, sono gli stessi o quasi, a quelli che vengono dati alle persone sane per ridurre i rischi di incorrere in tale patologia.

Inoltre, sembra necessario prestare attenzione al fatto che l’alimentazione ideale per un paziente che soffra di diabete non è così restrittiva quanto crede l’opinione comune, e neppure complessa, una volta che si sono appresi i meccanismi sui quali tale alimentazione si innesta. Molte volte, infatti, basta allineare la propria Dieta per Diabetici, senza bisogno di stravolgerla.

Dieta per Diabetici: ma cos’è il Diabete?

Dato che lo scopo di questo articolo è quello di affrontare le questione della Dieta per Diabetici, è necessario per prima cosa definire i limiti e i termini della patologia del diabete.

Il Diabete  non è altro che un’alterazione del metabolismo, che consegue in via diretta da un calo di attività della insulina.

In particolare, è possibile che il diabete si scaturito da una ridotta disponibilità del nostro organismo, dell’ormone della insulina, oppure da un’impedimento della sua azione oppure, ancora, a una combinazione di queste due situazioni.

Con il diabete viaggia sempre anche la iperglicemia, dalla quale poi hanno origine altre situazioni negative che colpiscono i vasi sanguigni che percorrono il corpo.

Purtroppo sembra che il diabete sia una malattia molto comune. Infatti,  circa il 5% della popolazione mondiale ne sia affetta, e che le donne si caratterizzino per una maggiore propensione a cadere in tale patologia: le donne affette da tale patologie, infatti, sono circa il 25% in più rispetto agli uomini. Circa il 90% dei malati sono affetti da diabete di tipo 2, mentre solo una minoranza di questi sono affetti da diabete di tipo 1.

Diabete Tipo 1 o 2?

Dieta per Diabetici

Il diabete di tipo 1 è quello che caratterizza persone con una totale deficienza di insulina e cellule β degenerate, generate  spesso da risposte autoimmuni assolutamente errate, mentre più spesso è la conseguenza di obesità o fattori ereditari.
Il diabete di tipo 1 insorge molto presto, spesso già fin dalla infanzia, e richiede poi comunque e sempre una terapia a base di insulina.

Diverso invece è la situazione del diabete di tipo 2, nel quale le cellule di tipo β mantengono una propria funzionalità, ma hanno scarsa sensibilità alla insulina di tessuti periferici.

Quello di tipo 2 è spesso multifattoriale, e deriva da elementi di tipo ereditari, o ambientali, o ancora comportamentali. Questa seconda tipologia di diabete insorge però di solito in età avanzata, e dunque, a differenza del tipo analizzato in precedenza, manca di manifestarsi durante l’infanzia.

Diabete: i sintomi

Riconoscere e catalogare alcuni sintomi del diabete, in modo da poter comprendere o perlomeno intuire quando diviene necessario presentarsi dal proprio medico per avere una diagnosi professionale, è possibile.

Fin da subito, infatti, con l’insorgenza del diabete diventa necessario muoversi con la dovuta cautela verso la adozione di una adeguata Dieta per diabetici, e dunque di una alimentazione corretta.

Nel diabete di tipo 1, i sintomi cominciano a manifestarsi presto, quasi nel 50% dei casi prima del compimento dei 20 anni e, per la maggior parte, durante la pubertà. Non è raro riscontrarlo già durante la infanzia.

Ecco a voi i sintomi:

  • aumento della quantità di urina espulsa durante il giorno
  • aumento della sete
  • aumento dell’appetito ma senza aumento di peso, anzi, spesso si manifesta un dimagrimento
  • presenza di chetoacidosi, ossia l’incremento della presenza di corpi chetonici nelle urine e nel sangue

Invece per quanto riguarda il diabete di tipo 2, esso viene a essere riscontrato per la maggior parte durante esami medici promossi per altri motivi e per altri sintomi. Questa circostanza dipende dal fatto che la malattia si instaura in maniera molto lenta, tale da necessitare di diverso tempo prima di manifestarsi nei suoi sintomi più comuni.

Dieta per Diabetici: i principi

La Dieta per Diabetici non è una semplice variazione della alimentazione, bensì una vera e propria terapia. Questo rende ancor più evidente come sia necessario prestare estrema attenzione nella sua costruzione, avendo ben riguardo agli scopi che si perseguono e alle linee guida che non possono essere tradite.

In particolare, una Dieta per Diabetici richiede il tentativo, forte e sempre presente, di perseguire alcuni ben specifici obiettivi, che si possono sintetizzare  così:

  • controllo della glicemia
  • controllo costante del peso del corpo
  • prevenzione e insieme, se necessario, il trattamento dei fattori di rischio riscontrati
  • controllo della lipidemia

Dieta per Diabetici: alcuni consigli generali

Prima di entrare nel vivo della Dieta per Diabetici, è opportuno elencare delle azioni che, se praticate, apportano benefici al nostro organismo:

  • diminuire il consumo di zuccheri semplici
  • diminuire il consumo di grassi saturi.
  • aumentare il livello di assunzione di fibre
  • evitare di saltare la colazione
  • fare dei pasti completi (carboidrati + proteine + verdura +frutta) a pranzo e a cena
  • evitare digiuni prolungati
  • distribuire equamente, nei 3 pasti principali, la quota totale di carboidrati complessi  (es. pane, pasta, riso, fette biscottate)

Dieta per Diabetici: gli Alimenti Si e quelli No

dieta-per-diabetici

Gli alimenti per i diabetici sono uguali a quelli previsti in una sana ed equilibrata alimentazione. Essa va accompagnata da una sana e regolare attività fisica, soprattutto nelle fasi pre-diabetiche, insieme dovrebbero poter regolamentare la presenza di glicemia nel sangue e trasformare il cibo assunto in energia.

In una Dieta per Diabetici va sicuramente ridimensionata la quota di carboidrati,  ad elevato indice glicemico, insieme all’eccessiva assunzione di calorie rispetto al livello di attività fisica. Andrebbero preferiti piccoli pasti e frequenti piuttosto che le ricche cene serali. Rimane poi fondamentale l’assunzione di ortaggi crudi e prediligere gli antiossidanti e ciò che può rappresentare un apporto di fibre.

Un limitato apporto di carboidrati e la ripartizione di glucidi semplici in una percentuale del 10-12% e di glucidi complessi del 50%, possibilmente ripartiti in cinque pasti giornalieri, ricordando che dormire riduce drasticamente il dispendio di energia.

Sicuramente è bene assumere anche una buona quantità di fibre in associazione degli alimenti glucidi, come ad esempio ortaggi insieme ai primi piatti di pasta o come contorno insieme al pane per ottimizzare l’assorbimento intestinale ed il controllo glicemico.

Infine uno dei punti fermi della Dieta per Diabetici  è l’eliminazione di ogni assunzione di alcool,  a causa delle loro proprietà tossiche per i tessuti e dell’azione negativa nel controllo insulinico.

Dieta per Diabetici: gli Alimenti NO

Per una corretta e sana alimentazione, la persona diabetica dovrebbe assolutamente evitare i seguenti alimenti:

  • zucchero bianco e di canna, fruttosio per dolcificare le bevande
  • marmellate e miele
  • torte, pasticcini, biscotti, frollini, gelatine, budini, caramelle
  • frutta sciroppata e candita, mostarda di frutta
  • cola, acqua tonica, tè freddo, ma anche succhi di frutta (contengono naturalmente zucchero anche se riportano la dicitura “senza zuccheri aggiunti”)
  • salse tipo ketchup.
  • burro, lardo e margarina
  • insaccati
  • superalcolici

Dieta per Diabetici: gli Alimenti da assumere con moderazione

Di seguito, invece, gli alimenti da assumere con moderazione:

  • frutta, in quanto contiene zucchero (fruttosio).
    Rispettare le quantità indicate nella dieta e limitare al consumo occasionale i frutti più zuccherini (uva, banane, fichi, cachi, mandarini), è molto importante
  • dolcificanti
  • prodotti da forno dietetici per diabetici.
    Avendo a mente che, seppur senza zucchero, non sono ipocalorici e ma hanno un valore calorico quasi uguale agli alimenti tradizionali
  • vino rosso, massimo mezzo bicchiere a pasto
  • sale.
    Ridurre il sale aggiunto alle pietanze durante e dopo la cottura e limitare il consumo di alimenti che naturalmente ne contengono elevate quantità (alimenti in scatola o salamoia, dadi ed estratti di carne, salse tipo soia), è cosa buona.
  • castagne (che non sono un frutto), patate e mais  (che non sono verdure)
    Questi cibi sono importanti fonti di amido e quindi si presentano come dei veri e propri sostituti di pane, pasta e riso. Possono essere perciò consumati occasionalmente in sostituzione al primo piatto
  • legumi (ceci, fagioli, piselli, fave, solo per citarne alcuni).
    Vanno sicuramente limitati, in quanto contengono carboidrati e quindi alzano la glicemia; anche se sono anche un’importante fonte di proteine vegetali . Si consiglia di consumarli in associazione ai cereali (1 o 2 volte alla settimana) componendo così dei piatti unici.

Dieta per Diabetici: gli Alimenti SI

Sicuramente la parte che aspettavate di più, ecco a voi una lista di alimenti che le persone diabetiche possono assumere:

  • verdura cruda e cotta in abbondanza
  • pesce (fresco o surgelato), almeno due-tre volte alla settimana
  • carboidrati complessi (pane, pasta, riso, fette biscottate) e cereali integrali
  • olio d’oliva crudo e aggiunto con moderazione
  • formaggi, un paio di volte alla settimana, in alternativa al secondo piatto. Consentito assumere un paio di cucchiaini (g 15) di Grana Padano D.O.P. grattugiato al giorno
  • affettati magri (prosciutto cotto, crudo, bresaola, speck, arrosto di tacchino e pollo) eliminando il grasso visibile
  • carne rossa e bianca, da tagli magri e che sia privata del grasso visibile. Pollame senza pelle
  • latte e yogurt scremati o parzialmente scremati
  • acqua, almeno 1,5 litri al giorno, preferibilmente oligominerale

Perdere peso, rimanendo in salute, è possibile?

Fino ad ora abbiamo detto che una Dieta per Diabetici adeguata ed equilibrata, fa bene sicuramente alla salute e ci aiuta a vivere meglio e più a lungo; ma con essa è possibile anche perdere peso.

Considerando che l’obesità è una delle cause scatenanti del diabete, una corretta pratica alimentare è sicuramente qualcosa di positivo. Per questo vi invito a consultare i programmi che abbiamo pensato per le persone che soffrono di diabete.

Siamo sicuri che troverete il giusto equilibrio tra salute e benessere.

Se avete apprezzato i contenuti di questo articolo, continuate a seguirci perché continueremo a tenervi aggiornati.

A presto,

Cinzia

Condividi
Cinzia Tarchini
Naturopata, Diet Coach, Esperta in Dimagrimento e Nutrizione e autrice del metodo PerdiPesoConMe!, un metodo unico in Italia per dimagrire con programmi che ti accompagnano giorno per giorno per ritrovare il tuo peso forma. Cinzia Tarchini ha fatto della Naturopatia e della Nutrizione non solo il suo lavoro, ma il suo punto di riferimento per la vita quotidiana. "Il cibo può essere una vera e propria medicina". La mia missione è aiutare le persone a ritrovare il proprio peso forma in modo sano e sereno!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here