Buongiorno cara!

Molto frequentemente ti sarà stato consigliato di bere acqua ogni giorno, viene sempre suggerito anche nelle diete.
Ti spiegherò le meravigliose caratteristiche di questo elemento miracoloso e ti fornirò 4 utili consigli che ti porteranno beneficio fin da subito, sia a livello di drenaggio che di dimagrimento.

Perdere peso bevendo tanta acqua

“L’acqua è la materia della vita. E’ matrice, madre e mezzo. Non esiste vita senza acqua.”(Albert Szent-Gyorgyi)

Quanta acqua compone il nostro organismo?

L’ Acqua è uno dei principali elementi costitutivi dell’ Universo ed è alla base di tutte le forme di vita conosciute del Pianeta, Homo sapiens compreso, naturalmente.

Nel corpo umano è presente in quantità variabili, ma posso darti un’ indicazione della percentuale di Acqua presente nel corpo, in rapporto all’età, al sesso e al peso:

Bambino Uomo Donna
Magro(%) 80 65 55
Normale(%) 70 60 50
Obeso(%) 65 55 45

 

Quando abbiamo sete siamo già in “allarme disidratazione” e poco concentrati

Bere acqua contribuisce a garantire salute al tuo organismo, perchè introdurre liquidi nel nostro corpo lo mantiene idratato.
Nel momento in cui percepiamo lo stimolo della sete, significa che il corpo è già in allarme disidratazione e non avendo riserve di acqua al suo interno, è necessario rifornirlo bevendo (evitando così possibili mal di testa, affaticamento, stanchezza e vertigini).

Nella frase che ho appena scritto sopra, in realtà, ho espresso due concetti che è meglio sottolineare e non dare per scontati:
Il primo è che non dovremmo aspettare lo stimolo della sete per bere, in quanto al sopraggiungere di esso saremo già in allarme disidratazione.

Ma non solo, ricorda che il tuo organismo bevendo di più avrà meno fame in quanto spesso il cervello, sapendo di poter ricavare acqua anche dai cibi, ti “manda” lo stimolo della fame anche quando ha semplicemente sete.
Quindi se tu anticipi il tuo cervello bevendo, non avrà bisogno di mandarti “falsi allarmi” che ti suggeriscono di mangiare, quando l’organismo ha semplicemente bisogno di idratazione in quel momento.

Quindi per “imparare a bere” in modo costruttivo per il nostro organismo, dovremmo chiederci di bere 2 bicchieri d’acqua naturale 10 minuti prima dei 5 pasti principali:
2 prima di colazione,
2 prima dello spuntino di metà mattina,
2 prima di pranzo,
2 prima della merenda e
2 prima di cena.

Questa salutarissima abitudine è utilissima anche nei confronti del nostro dimagrimento in quanto si stima che bevendo 2 bicchieri d’acqua naturale prima dei 5 pasti principali, in un anno, introdurremo 17000 calorie in meno nel nostro corpo, grazie al senso di sazietà che bere acqua apporta al nostro organismo.

Il secondo concetto correla invece l’acqua alla nostra capacità di concentrazione. Infatti un’adeguata idratazione fa sì che il sangue che giunge alle cellule cerebrali sia più ricco di ossigeno e questo rende il nostro cervello più vigile.
E persino il nostro liquido cefalorachidiano (chiamato anche Liquor) che protegge il cervello ed il midollo spinale da eventuali traumi, e costituisce il veicolo per distribuire i nutrienti nel sistema nervoso centrale, è costituito da Acqua, che fluisce insieme all’ossigeno, per diffusione passiva, dal sangue attraverso le membrane.

Un noto formatore italiano, Roberto Cerè, ad un suo seminario consigliava agli imprenditori seduti in aula di fornire ai loro dipendenti una bottiglia d’acqua ogni giorno perchè avrebbero così migliorato le loro prestazioni mentali (per i motivi che ho appena spiegato sopra).

I benefici dell’acqua

Inoltre l’acqua svolge altre funzioni essenziali importantissime per il nostro organismo:

  • E’ drenante: favorisce la riduzione dei ristagni nel nostro corpo, favorendo l’eliminazione delle scorie che “gonfiano” i tessuti e contrastando la ritenzione idrica.
  • E’ detossinante: stimola l’intestino, organo fondamentale per l’eliminazione dal corpo delle sostanze indesiderate convogliate.
  • Riduce grasso e fame:l’organismo idratato fa meno fatica a smaltire i depositi di grasso e aiuta ad accelerare il processo di dimagrimento. Riempie lo stomaco e previene la fame nervosa.
  • Secondo una pubblicazione dall’American Journal of Epidemiology, coloro che bevono più di 5 bicchieri di acqua al giorno hanno il 41% di probabilità di meno di subire un infarto, di coloro che bevono meno di 2 bicchieri di acqua al giorno.
  • La pelle è più sana.
  • Facilita la digestione.
  • Alcuni studi hanno correlato che bere una buona quantità di acqua può portare alla diminuzione del 45% del rischio di cancro al colon.
  • Migliora la concentrazione, poichè permette al cervello di ricaricarsi e renderci più concentrati ed attenti.
  • Rafforza il sistema immunitario, mantenendo la giusta densità del sangue

Insomma, l’acqua è un elemento fondamentale ai fini del nostro benessere!

L’acqua non solo si beve ma si può anche mangiare 🙂

Moltissimi alimenti ne contengono.
Ecco alcuni esempi:

 

TIPO DI FRUTTA         PERCENTUALE di ACQUA (%)
Anguria 90,2
Pompelmo 89,0
Papaia 87,9
Nettariana (Pescanoce) 86,8
Pesca 87,5
Arancio 85,7
Albicocca 85,3
Mela 85,2
Mora 84,7
Lampone 84,5
Kiwi 83,8
Prugna 83,7
Pera 82,9
TIPO DI VERDURA PERCENTUALE di ACQUA (%)
Cicoria comune 94,4
Melanzana 92,6
Zucchina 92,2
Bietola 92,2
Asparagi 92,0
Cavolo cappuccio 91,8
Spinaci 91,6
Cavolfiore 91,6
Zucca 91,3
Crauti 90,7
Cavolo 90,4
Fagiolini 90,3
Broccoli 89,7

Per ogni disturbo la sua acqua ideale

Come sai, i componenti dell’acqua sono molteplici e tutti (o quasi) indicati sull’etichetta della bottiglia:

  • Sodio
  • Potassio
  • Calcio
  • Magnesio
  • Bicarbonati
  • Solfati
  • Nitrati
  • Residuo fisso

A seconda della sua concentrazione un’acqua può essere più indicata per alcune patologie o disfunzioni di un’altra, con diverse caratteristiche organolettiche.

Le etichette delle acque minerali contengono  le informazioni utili per conoscere il loro esatto apporto. Dall’etichetta si può sapere quindi quali sali minerali particolari sono contenuti in ciascuna acqua e in quali quantitativi.
E’ necessario però a priori quali sono i sali minerali più adatti per autarsi a combattere il disturbo di cui si soffre.
I sali più comuni presenti nelle acque minerali sono: bicarbonato, solfato, fluoro, calcio e magnesio. Vediamo quindi in particolare quali sono i vari tipi di acque minerali e quali disturbi possono aiutarci a curare:

  1. Acque solfate:
    Contengono solfati in quantità superiori a 200 milligrammi per litro.
    Sono efficaci contro stitichezza, coliti spastiche e sindrome del colon irritabile.
    Sono quindi utili per l’intestino e indicate contro la cattiva digestione.
  2. Acque calciche:
    La presenza di calcio è il risultato dello scioglimento delle rocce calcaree attraversate dalle acque.
    Agiscono soprattutto a livello del fegato e dello stomaco.
    Sono efficaci contro osteoporosi, ipertensione, disturbi di stomaco e fegato.
    Sono consigliate durante la crescita, in gravidanza, nel periodo della menopausa e nella terza età.
  3. Acque magneasiche: 
    Le acque magneasiche sono abbastanza rare perchè sono poche le minerali in commercio con più di 50 mg di magnesio al litro e la dose di magnesio consigliata quotidianamente è di circa 400 mg.
    Sono efficaci contro il diabete, i disturbi intestinali, la stipsi, l’osteoporosi, i disturbi della menopausa, l’affaticamento cronico o dello sportivo, i crampi muscolari, l’insonnia e i disturbi dell’umore.
  4. Acque bicarbonate:
    Sono quelle che hanno un contenuto di bicarbonato superiore ai 600 milligrammi per litro. Sono tra le più diffuse e contengono bicarbonato di calcio e di magnesio.
    Sono efficaci contro gastriti, iperacidità, calcolosi e insufficienza renale.
    Sono utili anche per gli sportivi in quanto aiutano ad eliminare acido lattico e per i lattanti come cura contro i rigurgiti.
  5. Acque fluorate:
    In caso di bisogno si possono bere acque minerali con un quantitativo di fluoro non superiore a 1 mg al litro.
    Sono acque utili contro la carie e i problemi dentali ma la legge prevede che venga indicata sull’etichetta la presenza del minerale in dose superiore ai 1,5 mg per litro perchè sono sconsigliate ai bambini.  In quanto in passato si riteneva che il fluoro rinforzasse i denti e prevenisse le carie dentali. Oggi si teme invece che un eccesso di fluoro possa provocare accumuli dannosi nei denti e nelle ossa.

Tra queste qual’è l’acqua che mi aiuta a dimagrire?

Di fatto non esistono delle acque minerali che bruciano grassi.
In generale tutte le acque minerali stimolano maggiormente l’attività dei reni e aumentano la diuresi stimolando la disintossicazione del nostro organismo.
Le acque oligominerali e quelle minimamente mineralizzate però sono considerate quelle più utili contro ritenzione dei liquidi e stasi linfatica.
Sono consigliate soprattutto le acque ricche di magnesio in quanto:

  • sono fortemente diuretiche
  • regolano i livelli di zuccheri nel sangue
  • migliorano la circolazione
  • migliorano la peristalsi intestinale
  • migliorano la cellulite
  • aiutano insonnia e disturbi dell’umore
  • aiutano a reintegrare i liquidi e i sali persi quando si fa sport.

Acqua, brodi, centrifugati e succhi vivi ti aiuteranno a depurarti

Per quanto l’acqua abbia un ruolo fondamentale per la nostra salute e ai fini del nostro dimagrimento, una dieta basata sull’acqua non è possibile da portare avanti:
non è possibile pensare ad una dieta fatta di soli brodi, centrifughe o frullati a lungo termine, salvo riguardi un breve periodo di detossinazione!

Salvo si tratti di un giorno di digiuno o semidigiuno che deve essere sempre e comunque consigliato e svolto sotto l’osservazione di un esperto in nutrizione o di un medico.

Per dimagrire serve un programma specifico che insegni non solo quali siano i cibi da bere, ma anche da mangiare!

Per esempio, il mio programma Detox dei 3 giorni, per spiegarti meglio, prevede una sola prima Giornata Vegetariana Liquida, in cui “bere” i cibi sotto forma di frullati, centrifugati o spremute.

E questo di certo prevede una prima importante detossinazione e la perdita del primo chilo. Oltre ad essere una giornata fortemente rimineralizzante!

Ma nei 2 giorni successivi, vengono introdotti alimenti che sono “masticabili”, ricchi di acqua, vitamine, sali minerali e oligo-elementi.

“Muoverci” con questa modalità dà modo di usufrire al massimo delle grandissime proprietà dell’acqua ma sostenendole nutrizionalmente parlando con tutti i micro e macro nutrienti indispensabili per salute e benessere 🙂

 

perdere peso bevendo molta acqua

“Si può essere felici anche mangiando un cibo molto semplice, bevendo acqua pura e avendo come cuscino unicamente il proprio braccio ripiegato.
 (Confucio)

5 consigli per perdere peso bevendo acqua (e bevande detox)

Cara amica,
ecco i miei consigli:

  1. Impara a bere 2 bicchieri d’acqua naturale 10 minuti prima dei tuoi 5 pasti principali, questo ti farà “introdurre” fino a meno 17000 calorie l’anno, quindi ti aiuterà a dimagrire;
  2. La mattina a digiuno, prima di fare colazione, preferisci 2 bicchieri d’acqua calda a cui aggiungere del succo di limone fresco come apportatore di vitamina C e grande detossinante epatico;
  3. Per quanto riguarda l’acqua da bere durante il giorno, scegli invece acqua fresca, sempre 2 bicchieri 10 minuti prima dei pasti (senza farti venire congestioni con acqua ghiacciata mi raccomando …!).
    In quanto l’organismo non può far giungere direttamente nel tuo stomaco acqua fredda, la deve prima portare alla temperatura del tuo corpo. E questo processo che in maniera semplicistica ho definito “riscaldante”, comporta un dispendio energetico e quindi calorico per il tuo metabolismo.
    Quindi comporta il dover bruciare una piccola quantità di calorie ogni volta che lo metterai in atto 🙂
  4. Se ti piace svolgere Giornate di Dieta Vegetariana Liquida, perchè ti fanno sentire in forma fin da subito, scegli protocolli come quelli del Professor Sergio Chiesa in cui detossinarti con 3 centrifugati di frutta e verdura da 250 ml ciascuno al posto della colazione, del pranzo e della cena. Ovviamente sempre sotto il controllo del tuo medico o del tuo esperto in nutrizione;
  5. Oppure se desideri cominciare a metterti in forma, e ti piacciono i programmi detossinanti a base di frullati, centrifughe, spremute e molti alimenti freschi appartenenti soprattutto al regno vegetale, che possano farti perdere peso, appiattire il tuo addome e migliorare la tua cellulite:
    Scegli il nostro programma Detox da 3 giorni, in cui avrai la possibilità di detossinarti, drenarti e iniziare a dimagrire fin dal primissimo giorno!

 

Come Perdere peso bevendo tanta acqua

Ti abbraccio come sempre.

Cinzia

Condividi
Cinzia Tarchini
Naturopata, Diet Coach, Esperta in Dimagrimento e Nutrizione e autrice del metodo PerdiPesoConMe!, un metodo unico in Italia per dimagrire con programmi che ti accompagnano giorno per giorno per ritrovare il tuo peso forma. Cinzia Tarchini ha fatto della Naturopatia e della Nutrizione non solo il suo lavoro, ma il suo punto di riferimento per la vita quotidiana. "Il cibo può essere una vera e propria medicina". La mia missione è aiutare le persone a ritrovare il proprio peso forma in modo sano e sereno!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here