Buongiorno mia cara,

Lo sapevi che la soluzione al problema dei chili di troppo è anche la più semplice?
Mi spiego meglio.
Buonissima parte dei nutrizionisti come attività fisica coadiuvante al dimagrimento non consigliano di fare chissà quali esercizi estenuanti in palestra o sport di resistenza, bensì consigliano di camminare ogni volta ne abbiano la possibilità.

Il medico nefrologo dello staff della PerdiPesoConMe, il Dottor Stefano Rota, racconta che quando deve far perdere peso ad un paziente ospedaliero, per importanti motivi di salute, sconsiglia di iscriversi in palestra ma consiglia di cuore di impegnarsi ad uscire a camminare a passo spedito anche 30, 40 minuti ogni giorno.

E il motivo per cui il Dottor Rota chiede ai suoi pazienti di camminare, possibilmente a passo spedito e senza interrompersi è che:
Camminare è il miglior esercizio fisico per perdere peso.
Vediamo ora il perchè 🙂

“Non perdere la voglia di camminare: io, camminando ogni giorno, raggiungo uno stato di benessere e mi lascio alle spalle ogni malanno; i pensieri migliori li ho avuti mentre camminavo, e non conosco pensiero così gravoso da non poter essere lasciato alle spalle con una camminata… ma stando fermi si arriva sempre più vicini a sentirsi malati… Perciò basta continuare a camminare, e andrà tutto bene”
(Bruce Chatwin)

Perdere peso camminando: è il miglior esercizio per dimagrire?

Cercherò di spiegarlo in modo semplicissimo così che sia da tutti comprensibile in quanto è un concetto importantissimo legato alla perdita di peso.

Perchè camminare è l’esercizio migliore per dimagrire?

In quanto rappresenta un’Attività di tipo Aerobico, quindi permette di bruciare grassi e non zuccheri, senza venire travolti nelle ore successive allo sport da attacchi di fame di dolci o carboidrati pazzeschi.

L’esercizio Anaerobico invece, come l’allenamento in palestra alle macchine, sì permette di rassodare i tessuti, ma brucia zuccheri (e non grassi).

Questo vuol dire che irrimediabilmente nelle ore successive all’allenamento avrò una fame davvero difficile da gestire di dolci, pizza, biscotti e tutto ciò che contenga carboidrati.
In quanto, le “scorte” di zucchero nel nostro organismo sono limitate (all’incirca di 1 chilo e mezzo nel totale), e quando “i magazzini” del nostro corpo si svuotano, si sente impellentemente la necessità di reintegrarli il più velocemente possibile, e per farlo il nostro cervello “farà suonare” l’ allarme zuccheri.

Il problema nei confronti dell’attività aerobica, ossia della nostra camminata, non sussiste perchè come abbiamo appena visto permette di bruciare grassi e le scorte di grassi nel nostro organismo sono decisamente maggiori rispetto a quelle di zuccheri quindi non suonerà nessun allarme “grassi” causandoci fame improvvisa.

“Tutti i più grandi pensieri sono concepiti mentre si cammina”
(Friedrich Nietzsche)

Quali sono i benefici sul corpo camminando 30, 40 minuti quasi ogni giorno?

come perdere peso camminando

 

Camminare a passo spedito quotidianamente (o quasi quotidianamente) apporta molti benefici all’organismo ai vari distretti:

1. Cuore:
maggiore efficienza contrattile, bradicardia a riposo (numero di battiti al minuto più bassi), diminuzione della pressione min e max;

2. Polmoni:
maggiore funzionalità respiratoria, maggiore tolleranza allo sforzo, maggiore  volume massimo di ossigeno consumato per minuto;

3. Composizione corporea:
diminuzione della massa grassa, miglioramento della massa ossea e muscolare, miglioramento della flessibilità e mobilità articolare;

4. Sistema endocrino:
aumento della produzione di adrenalina, noradrenalina (ormone sintetizzato nella porzione midollare quindi interna del surrene), GH (ormone della crescita), glucagone (ormone peptidico secreto dal pancreas), TSH (ormone tiroideo), ACTH (ormone proteico prodotto dall’ipofisi anteriore), beta endorfine (gruppo di sostanze prodotte dal cervello dal lobo anteriore dell’ipofisi);

5. Metabolismo:
aumento dei livelli di HDL (colesterolo buono), diminuzione della resistenza insulinica, diminuzione di iperinsulinemia, diminuzione di iperglicemia, diminuzione di LDL (colesterolo cattivo), termogenesi, diminuzione del colesterolo totale, diminuzione di TG (tireoglobulina, molecola glicoproteica precorritrice degli ormoni tiroidei T3 e T4);

6. Aumento del metabolismo basale.

7. Drenaggio dell’arto inferiore:
con miglioramento di cellulite, stasi linfatica, ritenzione dei liquidi.

Migliorie apportate dall’attività fisica organo per organo

Ti propongo la tabella riassuntiva proposta nel 1997 da Calderone G. e Gianpietro M. sui benefici apportati dall’attività fisica sui vari apparati coinvolti:

Apparato Muscolo scheletrico:

Corretta postura
Migliore mobilità articolare
Tonicità delle masse muscolari

Endocrino metabolico:

Aumento della massa magra attiva e riduzione della massa grassa
Corretta regolazione del controllo encefalico dell’appetito
Corretto assesto glico-lipidico

Cardio-Circolatorio e Respiratorio:

Braticardia
Valida gittata sistolica
Miglioramento dell’irrorazione periferica (capillarizzazione)
Facilitato ritorno venoso
Pressione arteriosa favorevole
Incremento dei volumi polmonari
Rapida riduzione della riduzione cardiaca e respiratoria dopo lo sforzo
Incremento della potenza aerobica

Comportamento e personalità:

Buon controllo emotivo
Buona adattabilità
Valida autostima
Buona capacità di socializzazione

“Se cercate idee creative andate a piedi. Gli angeli sussurrano a uomo quando va a fare una passeggiata”
(Raymond I. Myers)

Benefici del camminare quotidianamente sul piano mentale

Oltre ai benefici fisici che abbiamo appena visto insieme e che ti hanno aiutata a capire quanto un po’ di movimento possa giovare non solo al tuo dimagrimento ma anche alla tua salute, ricorda che il fitness, la passeggiata all’aria aperta in particolar modo, apporta benefici significativi anche sul piano mentale.

In un articolo pubblicato su “American Journal of Epidemiology” (Rivista americana di Epidemiologia), l’aumento di esercizio fisico è stato collegato direttamente al Miglioramento dei sintomi della depressione (sensazione che la vita non valga la pena di essere vissuta, cattivo umore) dell’ansia (irrequietezza, tensione) e del disagio (sensazione di abbattimento, insonnia, etc.)

“La vera casa dell’uomo non è una casa, è la strada. La vita stessa è un viaggio da fare a piedi”
(Bruce Chatwin)

I principali rischi per la salute legati all’eccesso di peso

Come abbiamo visto nei paragrafi precedenti, l’obesità e il sovrappeso rappresentano un rischio importante per lo sviluppo di molte patologie a livello metabolico e cardiovascolare, ma non solo.

Secondo Nicolò Ragalmuto e Greta Tausani, autori del libro “Istruttore fitness di dimagrimento ed esperti di Scienze Motorie, l’eccesso di peso comporta una serie di problematiche che possono facilmente degenerare anche a carico dell’apparato locomotore.
Maggiore è il carico che ci si porta dietro, maggiori sono anche le situazioni di rischio che si possono incontrare: per una persona con gravi problemi di sovrappeso o obesa anche l’esecuzione dei movimenti più semplici può diventare complicata.
Mi capitano persone in studio che fanno fatica persino ad allacciarsi le scarpe dato il loro peso e la prominenza del loro addome 🙁

Così anche per svolgere i movimenti di tutti i giorni vengono spesso assunte posture “viziate” nel mantenimento della stazione eretta, nelle sedute e nella deambulazione, rendendo la persona più soggetta a cadute accidentali con conseguente predisposizione al procurarsi fratture o danni articolari o muscolari.
Sempre per collegarmi a quello che vivo in studio, molto di frequente la persona con gravi problemi di sovrappeso mi racconta di cadere accidentalmente, che sia nel fare le scale o nell’oltrepassare un piccolo ostacolo trovato sul proprio cammino in casa o fuori casa.

La convivenza con un peso molto più alto rispetto a quello per cui lo scheletro è predisposto, a causa delle maggiori sollecitazioni porta nel tempo a logorare i segmenti corporei molto più in fretta rispetto alle normali tempistiche indotte dai fisiologici processi d’invecchiamento.

Inoltre moltissimi studi universitari riportano che l’organismo della persona obesa risulta molto più invecchiato rispetto alla sua età biologica reale, sia dal punto di vista fisiologico che meccanico. E questo è dovuto all’usura provocata dal costante sovraccarico a cui il fisico è sottoposto.

Tutto il corpo ne risente ma alcune parti in particolare, vediamo insieme quali.

  • Colonna vertebrale:
    dal punto di vista osteoarticolare, la zona che più frequentemente risente del sovrappeso è la colonna vertebrale, in primis la zona lomabare;
  • Anche:
    la degenerazione articolare dovuta al carico in eccesso porta alla formazione di coxoartrosi;
  • Ginocchia:
    come nel caso dell’anca, anche in questo caso si tratta di deterioramento cartillagineo, con conseguente esposizione al contatto tra i condili femorali e il piatto tibiale;
  • Articolazione tibiotarsica:
    in condizioni di sovrappeso, il tallone tende a valgizzarsi, come il ginocchio, pronando l’avampiede all’interno e portando la volta plantare a cedere, provocando piattismo. Il piede piatto comporta la riduzione o la perdita totale dell’arco plantare dovuta dal cedimento dei muscoli deputati al sostegno della stessa, i quali soccombono sotto il peso del corpo.

E sempre parlando dei rischi patologici connessi all’eccesso di peso, nell’articolo riguardante la dieta contro il colesterolo alto, troverai una spiegazione molto dettaglia di cosa sia la Sindrome Metabolica (causata dal sovrappeso e/o dal nutrirsi in modo errato), e della varie disfunzioni e patologie che la compongono.
Inoltre troverai dei pratici consigli alimentari su come cominciare a “sconfiggerla” da subito, componendo la tua dieta quotidiana nel modo migliore, senza perdere il gusto per la buona tavola 🙂

Sia che tu abbia pochi chili da perdere, che tu abbia importanti problemi di sovrappeso, camminare 30, 40 minuti più volte possibile a settimana, e seguire delle corrette regole di buona igiene alimentare, ti permetterà di perdere peso e risolvere o non predisporti a questi “invalidanti” problemi di salute.

E se volessi cominciare un buon percorso di disintossicazione, prima di entrare nel vivo del dimagrimento, ti consiglio di leggere l’articolo dieta disintossicante perchè ti fornirà molti utili consigli sia a livello alimentare che  per quanto riguarda un ottimo percorso di detossinazione e drenaggio naturopatico.

Potrai cominciare fin da subito a disintossicarti e depurarti in modo naturale ed efficace.
E se una volta svolto il tuo programma disintossicante (e persi i primi chili) avrai voglia di proseguire e cominciare davvero un vero e proprio programma di dimagrimento, nell’articolo dimagrire perdendo massa grassa e sviluppando massa magra troverai un protocollo di riferimento (sia al maschile che al femminile) che ti aiuterà a capire nel concreto come devono essere organizzate le tue giornate alimentari dimagranti senza privarti di nessun importante micro e macro nutriente e senza sentirti “in gabbia” “alimentarmente” parlando 🙂

programma perdere peso camminandoSpero di poterti incontrare camminando lungo qualche sentiero in mezzo alla natura, ai suoi colori e ai suoi profumi. O magari di poterti incontrare camminando lungo il percorso pedonale del paese o della città dove vivi.
E magari quel giorno, quando ci incontreremo, mi racconterai che questo o uno dei tanti miei articoli ti ha dato il là per cominciare un buon programma alimentare che ti ha permesso di perdere peso e di ritrovare salute, benessere e vitalità.
Sarebbe bellissimo, ne sarei felicissima!

Ti dò appuntamento al prossimo articolo e ti abbraccio forte,
A presto!

Cinzia

Condividi
Cinzia Tarchini
Naturopata, Diet Coach, Esperta in Dimagrimento e Nutrizione e autrice del metodo PerdiPesoConMe!, un metodo unico in Italia per dimagrire con programmi che ti accompagnano giorno per giorno per ritrovare il tuo peso forma. Cinzia Tarchini ha fatto della Naturopatia e della Nutrizione non solo il suo lavoro, ma il suo punto di riferimento per la vita quotidiana. "Il cibo può essere una vera e propria medicina". La mia missione è aiutare le persone a ritrovare il proprio peso forma in modo sano e sereno!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here