Le feste sono passate e hai paura di mettere piede sulla bilancia per l’impennata che potrebbe avere la freccetta misura chili?
Non ti devi preoccupare perdere peso dopo le feste non è cosa da eroi.

Leggendo quest’articolo capiremo quali sono gli effetti che un’abbuffata può avere sul nostro corpo e come perdere i chili di troppo accumulati durante tutte le nostre tradizionali e meravigliose festività.

Perdere peso dopo le feste

Ciao Cara, non sei riuscita a dire di no alle prelibatezze che il Natale ti ha messo di fronte?
La colomba pasquale ti ha conquistata con le sue dolcezze?
Capodanno ed Epifania sono stati ricchi e pieni di sorprese?!

Bene, rimani con me e scopriamo insieme cosa succede quando ti lasci prendere per mano dalle squisitezze della cucina durante i periodi di festa e scopriamo insieme come perdere peso dopo le feste.

A Natale puoi!

perdere peso dopo le feste NataleQuesto è il motto con il quale ci approcciamo ai succosi pasti che ci mettono in tavola amici e partenti, come fare a dire di no?

Non è possibile, allora veniamo a noi, quando mangiamo tanto in poco tempo, quando ci abbuffiamo insomma, che succede al nostro organismo?

I chili di troppo sulla bilancia cosa rappresentano?

Il valore ottenuto tramite la classica pesata su bilancia o mediante analisi con bioimpedenziometria – BIA non traduce solo un reale accumulo adiposo, ma si confonde con la ritenzione idrica interstiziale (tipica della sovralimentazione) e con la pienezza del tubo digerente.

Ritenzione idrica

A seguito di grandi abbuffate, glucosio e sodio concentrati nel sangue tendono ad aumentare vertiginosamente favorendo l’aumento della pressione osmotica e il relativo incremento del volume plasmatico per mantenimento dell’equilibrio omeostatico…che significa?

Significa che il volume del plasma sanguigno e, per riflesso, quello dei liquidi interstiziali, tende ad aumentare significativamente in seguito ai grossi pasti consumati in periodi concentrati. Generalmente durante le feste.

È vero che ripristinando un’alimentazione equilibrata velocemente, si dovrebbe smaltire altresì velocemente l’acqua accumulata in eccesso.

D’altro canto spesso accade che i pasti più che abbondanti siano consecutivi.

L’organismo tende perciò a conservare l’effetto “spugna” fino al ripristino delle normali abitudini quotidiane e fino alla ripresa della normale attività fisica, in modo da favorire il recupero dell’omeostasi fisiologica.

Pienezza del tubo digerente?

Non stiamo parlando di totalità gastrica che rimane per sole 3-5 ore dopo un pasto abbondante.
Il tubo digerente è lungo 6,5 metri, dei quali solo 25 cm appartengono allo stomaco.

Diversi pasti abbondanti uno di fila all’altro possono riempirlo di più rispetto al normale. Questo significa che misurando il peso corporeo immediatamente subito dopo aver divorato la grande cena di Natale si corre il rischio di sommare anche il contenuto viscerale all’adipe di deposito.

Accumulo adiposo

C’è da dire che anche l‘accumulo adiposo gioca un ruolo importante nell’aumento del peso corporeo durante le festività.

Contrariamente alla ritenzione idrica e alla pienezza del tubo digerente, non è semplicemente un fattore temporaneo; pertanto, il ripristino della condizione fisiologica precedente le festività include pure un certo dimagrimento (più o meno importante in base all’entità del deposito).

Non possiamo stabilire quali siano le relative percentuali di importanza nell’acquisto di peso durante le feste (visto che anche la bioimpedenziometria rappresenta un metodo di valutazione indiretta della massa corporea).

Tuttavia, è possibile affermare che si manifestano frequentemente variazioni di alcuni chilogrammi complessivi (in base al numero dei giorni e dei pasti).

Questi sono i 3 fenomeni ai quali andiamo incontro a seguito di grandi abbuffate.

Non dobbiamo spaventarci se la bilancia beffardamente segna un paio di chili di troppo, non si è ancora trasformato tutto in grasso. Tuttavia bisogna ritornare al proprio regime alimentare abitudinario il prima possibile, in modo da ripristinare il normale funzionamento del nostro organismo.

“Mangiare carne senza allegria e musica, procura una cattiva digestione.”

Walter Scott, scrittore poeta e romanziere britannico

Seguiamo il suo consiglio e lasciamoci andare durante le feste, non dobbiamo temere di non poter recuperare il peso forma o di non riuscire a perdere peso accumulato in eccesso!

Per prima cosa è fondamentale valutare l’incremento adiposo solo alcuni giorni dopo l’alimentazione normale per evitare di incappare in quei meccanismi citati qui sopra, ritenzione idrica e pienezza del tubo digerente.

perdere peso dopo le feste caramelleIn questo modo è possibile organizzare con più precisione il dimagrimento senza il rischio di eccedere con la decurtazione calorica, ovvero in una restrizione calorica non necessaria e anzi, dannosa per il nostro organismo.

Supponiamo che un soggetto di 70 chilogrammi (kg), dopo uno “stop” festivo dall’attività fisica associato alla sovralimentazione indotta dai pranzi e dalle cene natalizi, abbia guadagnato 3kg reali di adipe (rilevati dopo 15 giorni di normalizzazione e ripristino delle abitudini) e che debba dimagrire fino a recuperare la composizione corporea iniziale.

Per raggiungere l’obbiettivo, è anzitutto necessario ricordare che il “dimagrimento ottimale” non supera mai la soglia di 5 kg al mese ma, d’altro canto, per essere motivante, non dovrebbe scendere sotto la soglia dei 3 kg ogni 30 giorni.

Come fare a perdere questi chilogrammi di troppo?
È assolutamente necessario riequilibrare la nostra dieta e depurare il nostro organismo, per questo consiglio la giornata depurativa che propone il nostro programma.

La “giornata vegetariana liquida”… in che consiste?

Si tratta di una giornata all’insegna della depurazione, grazie a prelibatezze frullate e centrifugate possiamo pulire il nostro organismo dalle tossine accumulate durante le feste.

  1. Dieta depurativa
    l’assunzione di cibi raffinati, ricchi di grassi e poveri di vitamine e minerali, favorisce l’accumulo di tossine, evita perciò l’assunzione di cibo “spazzatura”
  2. Elimina le bevande gassate
    favoriscono un accumulo di zuccheri non necessari e non apportano nutrienti utili all’organismo.
  3. Privilegia il consumo di cereali integrali o semintegrali
    più ricchi di fibre che aiutano a mantenere l’ intestino pulito e hanno una buona azione disintossicante.
  4. Aumenta il consumo di frutta e verdura fresche
    oltre alle fibre, contengono vitamine e sali minerali antiossidanti, preziosi per il metabolismo e per l’eliminazione delle scorie.
  5. Bevi molta acqua
    almeno un litro e mezzo al giorno, per favorire con la diuresi la depurazione dell’organismo.

Ecco a te 5 semplici consigli per perdere peso velocemente dopo le feste!

Pormai ripristinare il tuo peso forma e applicare i 5 pilastri la prossima volta che ti lascerai incantare da colomba e panettone;)

A presto!

Un abbraccio,

Cinzia

Condividi
Cinzia Tarchini
Naturopata, Diet Coach, Esperta in Dimagrimento e Nutrizione e autrice del metodo PerdiPesoConMe!, un metodo unico in Italia per dimagrire con programmi che ti accompagnano giorno per giorno per ritrovare il tuo peso forma. Cinzia Tarchini ha fatto della Naturopatia e della Nutrizione non solo il suo lavoro, ma il suo punto di riferimento per la vita quotidiana. "Il cibo può essere una vera e propria medicina". La mia missione è aiutare le persone a ritrovare il proprio peso forma in modo sano e sereno!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here