Ma Buongiorno!:)

Sei venuta a conoscenza della dieta con il limone che va tanto di moda ora?

Sono molte le celebrità che si sono affidate a questo “miracoloso” rimedio naturale per perdere peso, tra cui: Beyoncé, Madonna, Brad Pitt, Heidi Klum e Jennifer Aniston.

Vuoi provare anche tu a seguirla ma non sei sicura sia la cosa giusta da fare?

Scopriamo insieme di cosa si tratta!

La pianta del limone e le sue caratteristiche

perdere peso limone

 

l limoni (Citrus limon) fanno parte, come tutti gli agrumi, della famiglia delle Ratacee e sono originari di India e Indocina.
Oggi questa pianta è coltivata in tutto il mondo ed esiste di moltissime qualità.
Le differenze principali che si possono notare sono legate al colore della buccia e alla forma.
Restano invece piuttosto simili qualità e gusto della polpa interna.
E’ una pianta molto sensibile al freddo e alle basse temperature, che in inverno perde quasi completamente le sue foglie.
Se la temperatura scende sotto i 4 gradi, il rischio è addirittura che rami e tronco si danneggino per sempre.
Ecco perchè siamo abituati a vedere piante di limone soprattutto nel sud Italia con un clima decisamente più caldo.
Il limone cresce anche su terreni poveri purchè sempre leggermente umidi.
L’albero del limone può raggiungere i 6 metri e si caratterizza per un portamento ampio ed esteso. I suoi rami sono eretti e spesso spinosi.
Le foglie invece, di forma ellittica, hanno un picciolo evidente e quando la pianta è giovane sono rossastre , negli anni diventano verde scuro.
I suoi fiori sono bianchi e con un clima sufficientemente caldo sbocciano tutto l’anno ed hanno un profumo buonissimo.
I suoi frutti, i limoni appunto, come sappiamo bene hanno forma ovale con estremità superiore leggermente appuntita.
La buccia esterna è gialla (talvolta verde), è ricca di oli essenziali e può essere più o meno spessa.
In realtà non ci sono differenze tra i due agrumi (limoni gialli e limoni verdi) perchè crescono sullo stesso albero.
Semplicemente i limoni gialli crescono per lo più in primavera, mentre quelli verdi in estate.
La sua polpa è succosa e divisa in spicchi. Ha un sapore aspro.

Esistono anche i Limoni Rossi e quelli Dolci

Interessante caratteristica dei limoni è che continuano a maturare anche una volta staccati dalla pianta.
Poco conosciuti sono i limoni rossi e quelli dolci: due qualità quasi sconosciute alla maggior parte di noi.
Sono limoni meno aspri e più dolci da poter mangiare come tutti gli altri frutti.

E se provassi a coltivare i Limoni in vaso?

Coltivare i limoni è semplice. 
Basta piantare i semini che si trovano dentro l’agrume.
Purtroppo spesso le piante di limone in vaso non sono adatte per fruttificare o danno vita a piccoli frutti di scarsa qualità.
Per ottenere limoni di qualità più alta è consigliabile acquistare una piantina già formata, che puoi trovare nelle serre o nei vivai e piantarla in un vaso più grande.
Per facilitarne la è bene esporre il vaso al sole, protetto dal vento e dal freddo.
Ricordati che il terreno deve sempre essere umido ma deve evitare ristagni.
Quindi annaffialo frequentemente ma fai attenzione che non resti acqua stagnante nel vaso.
In particolar modo gli esperti nella coltura del limone in vaso consigliano di annaffiarlo tre volte a settimana d’estate, e una d’inverno quando si abbassano le temperature.

Le incredibili proprietà del Limone

Prima di addentrarci nel vivo di questo tipo di dieta e esaminarne gli aspetti positivi e negativi, cominciamo con l’esaminare insieme le proprietà di questo frutto.

Il suo succo contiene acido citrico, vitamina C in elevata quantità, vitamine B e P.
La sua buccia fornisce Cumarine (sostanze aromatizzanti che migliorano la circolazione sanguigna e linfatica) Bioflavonoidi antiossidanti e un Olio essenziale diuretico e sciogli grassi.

Se si acquistano limoni biologici il mio consiglio è di consumarli con la buccia, molto attiva sulla riduzione del peso.
Insomma… del limone, per salute o per dimagrire, non si butta via niente come si suol dire 🙂

La scienza ci spiega perchè il limone fa perdere peso

Numerose ricerche scientifiche hanno dimostrato che il limone è in grado di contrastare i depositi di grassi “cattivi” nelle cellule e nel sangue.
Proprio per questo, oltre ad essere un utile sciogli grassi, contribuisce alla riduzione del colesterolo LDL.

Inoltre il limone è utilizzato da sempre per le sue proprietà depurative, in primis sul fegato.
Ecco perchè io per prima consiglio la mattina a digiuno di bere 2 bei bicchieri di acqua calda e succo di limone fresco per “ripulire” il nostro apparato digerente, stimolare il nostro sistema immunitario e depurarci.
Alle sue proprietà disintossicanti si collegano anche le sue virtù dimagranti.
Infatti il limone, ricco di vitamina C non soltanto contrasta l’eccesso di radicali liberi e l’ossidazione cellulare (rallentando l’invecchiamento delle cellule e dei tessuti), ma migliora la circolazione sanguigna e linfatica.

Così grazie al limone e alle sue proprietà l’organismo viene maggiormente ossigenato e il grasso fuoriesce dalle cellule e si rende disponibile per essere eliminato.
Inoltre il miglioramento della circolazione sanguigna comporta la riduzione di ristagni di liquidi e cellulite.

Non di meno, il Limone:

  • Stimola il nostro sistema immunitario:
    fortifica il nostro organismo permettendoci di assorbire un maggior quantitativo di ferro dagli alimenti che aromatizziamo col suo succo, stimola la funzionalità del nostro cervello in quanto ricco di potassio, e aiuta a ridurre la pressione sanguigna.
  • Migliorare la digestione:
    grazie alla ricchezza di vitamine e sali minerali che facilita l’eliminazione delle tossine che si accumulano nel tratto digerente.
  • Purifica la pelle:
    Lasciandola più levigata ed omogenea.
  • Rinfresca l’alito:
    Permettendoci di avere sempre una bocca fresca.

Puoi usare il limone su carne, pesce e lenticchie, il suo contenuto di vitamina C ti aiuterà ad assimilare il ferro presente in questi alimenti.

La buccia del limone biologico può essere impiegata per arricchire dolci, insalate, risotti, salse e tutto ciò che puoi cucinare di dolce o salato.

Il succo di limone può prevenire i calcoli renali?

Il Dottor Stefano Rota, Medico Nefrologo dell’Ospedale Papa Giovanni di Bergamo ci spiega come il succo di limone può ridurre la continua formazione di calcoli nei soggetti affetti da calcolosi renale:

“E’ in corso uno studio presso l’Unità di Nefrologia degli Ospedali Riuniti di Bergamo in collaborazione coi ricercatori dell’Istituto Mario Negri ed il Consorzio del Limone di Siracusa, presentato nel corso del convegno intitolato: Le virtù nascoste del limone, Agricoltura Scienza, Salute”

Il citrato di potassio è l’unico farmaco che può aiutare i soggetti affetti da calcolosi a ridurre considerevolmente il rischio di formare nuovi calcoli”

“Gli agrumi sono una naturale, straordinaria fonte di citrato.
Tra questi, i limoni sono quelli di gran lunga più ricchi di citrato: ne contengono, ad esempio, cinque volte di più che le arance.
Il succo di 3 o 4 limoni può fornire una quantità giornaliera di citrato paragonabile a quella che si ottiene somministrando il citrato di potassio.
L’assunzione regolare di succo di limone può essere quindi una valida alternativa al farmaco, evitandone gli effetti indesiderati”

“Se lo studio dimostrerà che i pazienti che bevono il succo di limone formano calcoli meno frequentemente di quelli trattati solo con la dieta, vorrà dire che questa cura è davvero efficace e potrà quindi poi essere raccomandata per la stragrande maggioranza dei pazienti affetti da calcolosi renale”

I più conosciuti Esponenti della Dieta del Limone

La dieta depurativa più famosa ed apprezzata è sicuramente quella proposta dall’igienista americano Stanley Burroughs descritta ampiamente nel suo scritto “The Master Cleanser” pubblicato negli anni 50.

In cosa consiste questa dieta?

Bisogna assumere durante l’intera giornata fino a 12 bicchieri di una bevanda preparata con acqua, limone e sciroppo d’acero.
Ed escludere tutti i cibi solidi.
Ma sono permesse centrifugati e succhi di frutta vivi, fatti in casa.

Avendo a disposizione anche centrifugati di frutta e verdura e succhi vivi ottenuti con l’estrattore, la dieta non è così drastica come sembra, soprattutto considerando che si consiglia questo percorso depurativo per una durata di massimo 2 giorni, non oltre.
Integrando man mano tutti i micro e macro nutrienti di cui abbiamo bisogno nei giorni successivi.

Di questa dieta esiste anche una versione più soft:
– Il primo giorno è caratterizzato da sola acqua, limone e centrifugati o succhi vivi di frutta e verdura,
– Dal secondo giorno possiamo integrare la frutta cotta,
– E dal terzo giorno possiamo tornare ad una dieta equilibrata e salutare, completa di tutti gli elementi nutritivi di cui il nostro corpo ha bisogno.

Un’altra dieta depurativa interessante è quella che ci viene proposta dal Professor Luigi Costacurta.
Meno drasticamente Costacurta ci propone una dieta disintossicante sempre a base di acqua e limone, ma non intesi come sostituivi di tutti gli alimenti che compongono la nostra giornata alimentare.
Ciò che ci propone può essere riassunto in questo modo:

“Diluite il succo di mezzo/un limone in un bicchiere di acqua tiepida e bevetelo al mattino a digiuno.
È opportuno aspettare quindici minuti prima di consumare la colazione.

Ogni tre giorni aumentate la dose di un altro limone fino a raggiungere la quantità massima di 3-7 limoni, variabile in relazione alla vostra costituzione e alle vostre necessità.

Dopo altri tre giorni potete iniziare il percorso inverso (ogni tre giorni eliminate un limone) per ritornare gradatamente al consumo del succo di un limone al giorno“

perdere peso con il limone

Il consigli Dimagranti con il Limone, privi di effetti collaterali

Come abbiamo visto chi vuol perdere peso spesso affronta un periodo di disintossicazione organica assumendo il succo di limone di 1 limone per 3 giorni, poi il succo di 2, poi il succo di 3 e così via.
Tuttavia questo trattamento può dare effetti collaterali a livello di stomaco.
O meglio, i consigli del Professor Costacurta nei confronti della detossinazione organica con il limone, possono andare benissimo se il paziente è seguito dal proprio medico che possa intervenire nel caso la persona non stia completamente bene (es. abbia bruciori di stomaco assumendo il succo di molti limoni).

Diversamente, meglio utilizzare il limone così:

“3 volte al giorno bevi una tazza di the verde biologico (da caldo) dove avrai diluito 3 cucchiai di succo di limone fresco.
Per 1 mese.
E’ una terapia comunque molto efficace per quanto meno “strong” e soprattutto priva di effetti collaterali anche su chi una uno stomaco più delicato

O ancora, ti propongo il limone come ingrediente principale proposto in uno squisito frullato e in due buonissimi succhi vivi (da preparare con un estrattore di succhi), al posto della colazione o come “apericena” per 1 mese, come profonda terapia detossinante e rigenerante.
Eccoli! 🙂

Frullato SuperVitaminico Antiage:
Ottimo per la Colazione, apporta antiossidanti e anti radicali liberi quindi “ringiovanisce” le nostre cellule.

Ingredienti:
1 limone (succo)
1 banana
1 mela rossa
150 gr di lamponi freschi
1 fetta di melone giallo o arancione
1 grossa foglia di cavolo verde
qualche foglia di lattuga

Versa nel frullatore la quantità d’acqua che desideri a seconda della consistenza che vuoi dare al tuo frullato (più o meno liquida).
Aggiungi la fogòlia di cavolo, le foglie di lattuga e la mela (se è bio con la buccia).
Frulla fino ad ottenere una consistenza cremosa.
Aggiungi il succo di limone, la banana, i lamponi e il melone.
Frulla ad intermittenza fino a quando il frullato avrà la consistenza che più di piace.
Consuma accompagnandolo con una tazza di the verde biologico o un bicchiere di latte vegetale a tua scelta.

Succo Super Depurativo per il Fegato:
Ottimo per “Aprire” il pranzo o la cena al posto dell’insalata o della verdura cruda, è un profondo detossinante epatico.

Ingredienti:
1 mazzetto di Tarassaco
1 piccolo cespo di radicchio rosso
1 limone (succo)
1 pizzico di zenzero
1 pizzico di pepe di Cayenna

Passa tutti gli ingredienti nell’apparecchio e aggiungi mescolando un pizzico di pepe di cayenna.

Succo Super Plus:
Dalle proprietà Energizzanti, Detossinanti e Stimolanti nei confronti del sistema immunitario.
Preventivo nei confronti delle malattie cronico-degenerative.
Ottimo a Colazione o per “Aprire” il pranzo o la cena al posto dell’insalata o della verdura cruda.

Ingredienti
1 cucchiaio di Spirulina in Polvere
1 lime (succo)
1 limone (succo)
1 mazzo di crescione d’acqua
2 pere
1 pesca o pescanoce

Passare tutti gli ingredienti nell’apparecchio.

Nel mio articolo riguardante la Dieta Depurativa puoi trovare molte altre ricette di frullati, centrifugati ed estratti di succo di vivo che hanno come ingredienti di base numerosi squisiti superfood vegetali.

E con questo consiglio e sperando di esserti stata utile ti dò appuntamento al prossimo articolo.
Ti auguro una buonissima giornata, un forte abbraccio
A presto!
Cinzia

Condividi
Cinzia Tarchini
Naturopata, Diet Coach, Esperta in Dimagrimento e Nutrizione e autrice del metodo PerdiPesoConMe!, un metodo unico in Italia per dimagrire con programmi che ti accompagnano giorno per giorno per ritrovare il tuo peso forma. Cinzia Tarchini ha fatto della Naturopatia e della Nutrizione non solo il suo lavoro, ma il suo punto di riferimento per la vita quotidiana. "Il cibo può essere una vera e propria medicina". La mia missione è aiutare le persone a ritrovare il proprio peso forma in modo sano e sereno!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here