Ciao Cara,

Hai mai pensato a quali possono essere le cause che provocano la tua cellulite?
Lo sai che una volta individuata la causa della tua cellulite puoi contrastarla agendo direttamente alla radice?

In questo articolo oltre a renderti consapevole di quante e quali siano le cause della cellulite, e voglio darti i 9 migliori rimedi naturali. Che rappresentano un validissimo aiuto nell’ostacolare la formazione di questo inestetismo.
Ma prima di tutto partiamo dalle cause.

Le 9 cause della cellulite

ritenzione idrica

Innanzitutto per lavorare concretamente su questo inestetismo, ti chiedo di leggere con un attimo d’attenzione quali siano le 9 cause alla base della cellulite.

Cerca di capire quali sono, tra quelle elencate qui di seguito, le cause della tua cellulite. Solo così potrai agire direttamente alla radice.

Ti esorto nel “lavorare” su questi nove punti cercando di cambiare le tue cattive abitudini in buone abitudini!

  1. Errori alimentari:
    come il consumo di cibi raffinati (derivati dalla farina bianca), il consumo del latte animale e dei suoi derivati (come lo yogurt o il formaggio animale), il consumo di dolci e zucchero bianco, il consumo di cibi conservati, il consumo di sodio (sale raffinato). Inoltre è indispensabile bere almeno 1 litro e mezzo di acqua (o tisane) al giorno per avere gambe snelle e leggere!
  2. Farmaci e nicotina:
    il consumo di farmaci (pillola contraccettiva compresa) e il fumo, sono una delle cause dell’accumulo di liquidi nei tessuti. Non posso che invitarti a smettere di fumare o a ridurre il più possibile le tue sigarette, per salute e per bellezza. E non posso che invitarti ad usare solo i farmaci di cui non puoi fare a meno per curare la tua patologia, se hai una patologia.
  3. Carenza di potassio e vitamine:
    sono indispensabili per mantenere tonico ed efficiente il sistema linfatico, si trovano nella frutta e negli ortaggi ma le puoi anche assumere attraverso integratori. Puoi acquistare un integratore di vitamine e del potassio in fiale in oligoelemento in farmacia. Ricorda: integratore di vitamine e potassio in fiale in oligoelementi. Assumi una fiala al giorno la mattina a digiuno e aspetta 15-20 minuti prima di fare colazione. La terapia è di almeno due mesi ed è efficacissima contro gonfiori, ritenzione idrica e cellulite!
  4. Dieta povera di fibre integrali:
    che favorisce la stipsi, intasa l’intestino di scarti fermentati e appesantisce l’addome, schiacciando i vasi linfatici.
  5. Gli sbalzi ormonali legati al ciclo mestruale e l’alterata funzionalità tiroidea:
    squilibri ormonali, squilibri endocrinologici, legati al funzionamento della tiroide (come nell’ipotiroidismo), la gravidanza e la menopausa sono tra le principali cause della cellulite.
  6. Lo stress intenso e prolungato:
    che provoca un rialzo del cortisolo, un ormone che fa trattenere più sodio nei tessuti e provoca l’accumulo di liquidi.
  7. La scarsa attività fisica:
    la vita sedentaria e la scarsa attività fisica predispongono incredibilmente al rallentamento del sistema linfatico. Anche solo passeggiare aiuta invece al drenaggio naturale dei liquidi corporei.
  8. Indossare tacchi alti, calze e abiti troppo stretti:
    in questo modo si crea una compressione sui vasi linfatici e si blocca il normale scorrimento dei liquidi con la formazione di stasi linfatica. Anche l’errata postura influenza la formazione di cellulite, il portare tacchi alti a lungo non può che influenzare la postura negativamente.
  9. Stare al sole e vivere in ambienti surriscaldati (come accade nei mesi freddi):
    che provoca lo sfangamento dei vasi linfatici e ci fa accumulare liquidi, con la formazione di stasi linfatica.

In questo video tratto dal mio programma per ritornare in forma “Felicemente Magri” ti spiego la differenza tra stasi linfatica, ritenzione idrica e cellulite.


“La cellulite, da cui sono afflitte molte donne, anche giovanissime, non è soltanto un problema di natura estetica: è anche e soprattutto un problema medico, e come tale va trattato, analizzato e risolto.”
– Marcello Cancellario, Formule e segreti dell’eterna giovinezza, 1991 –


rimedi naturali cellulite

Stai con me!

Perchè alla fine di questo articolo ti darò 9 utili rimedi fitoterapici per contrastare la formazione di questo inestetismo.

I 9 migliori rimedi naturali fitoterapici contro la cellulite

Questi prodotti sono un vero e proprio aiuto nell’ostacolare la formazione di questo inestetismo. Io per prima li uso alternandoli per buona parte dell’anno!

1. TISANA ANTICELLULITE
ORTHOSIPHON e TARASSACO come ingredienti principali.

L’ORTHOSIPHON
è un portentoso rimedio depurativo per i reni, utile per contrastare il gonfiore della zona fianchi e per contrastare i liquidi infiltrati
in profondità nelle cosce, nelle gambe, nei piedi e nelle caviglie.

IL TARASSACO
è invece un ottimo depurativo per il fegato ed essendo il fegato il filtro dei grassi corporei promuove un migliore smaltimento di questi ultimi. La tisana è molto utile perché ti sprona, ti aiuta a bere, e il drenaggio è tutto quando si parla di terapia anticellulite!

Posologia:
orthosiphon e tarassaco potresti reperirli anche in tintura madre e assumerne 70 gocce al giorno di ciascuno.
Ma chiedendoti di assumerli in questo modo rischierei di non farti bere a sufficienza.
Dovresti essere poi così brava da berti almeno un litro, un litro e mezzo d’acqua durante la giornata. Invece la tua tisana anticellulite contiene già tutto e ti obbliga a bere “i suoi attivi”. Obbliga in senso buono ovviamente!

2. INFUSO DI PEDUNCOLI DI CILIEGIA
I peduncoli di ciliegia aiutano ad eliminare il gonfiore e a riattivare il drenaggio rimuovendo scorie, cellulite e liquidi in eccesso.

Posologia:
metti due cucchiaini di peduncoli di ciliegia in taglio tisana in una tazza d’acqua bollente. Copri la tazza e filtra dopo 15 minuti.
Bevi una o più volte al giorno possibilmente senza dolcificare.

3. POTASSIO IN OLIGOELEMENTO
E’ un ottimo anticellulite che contrasta la “carenza di vitamine e di potassio”.
Se il tuo problema è la ritenzione dei liquidi, se ti senti gonfia, se il tuo tessuto delle cosce è “acquoso”, edematoso, ma non è ancora presente una vera e propria buccia d’arancia o un aspetto del tessuto “a grappolo”, potassio ti aiuterà moltissimo.

Posologia:
potresti assumere 15-20 minuti prima di colazione 1 fiala di potassio direttamente sulla lingua. Per ottenere una “terapia biocatalitica anticellulite completa”, potresti abbinare 3 oligoelementi da usare a giorni alterni: Manganese-Cobalto, Zolfo e Potassio.
Delle terapie biocatalitiche parleremo presto, ma anche potassio assunto singolarmente potrà darti buoni risultati!

4. LINFA DI BETULLA
E’ un altro ottimo anticellulite dall’effetto fortemente detossinante, drenante, quindi capace di alleggerirti le gambe, renderle più sottili e snelle
stimolando la circolazione linfatica.

Posologia:
si acquista in farmacia ed erboristeria in bottiglie da 700 ml circa.
Il tappo dosatore ti indicherà quanta assumerne al giorno e potrai berla diluendola in acqua oppure direttamente così.
rimedi fitoterapici cellulite

5. TINTURA MADRE DI CENTELLA ASIATICA
E’ un rimedio davvero valido contro la cellulite quando si associa all’atonia del tessuto, alla flaccidità o alla perdita di tono. E’ un vero e proprio antiage, un’elasticizzante!

Posologia:
chiedi al tuo farmacista o al tuo erborista, ti aiuterà a capire quali siano le quantità più adatte alla tua costituzione.

6. LINFA DI BETULLA
La linfa di betulla è un efficace depurativo, anche per la pelle, che aiuta l’organismo ad eliminare acidi urici, tossine, ristagni di liquidi, cellulite e sovrappeso.

Posologia:
100 ml al giorno diluita in un bicchiere colmo d’acqua, la mattina a digiuno.
La trovi in commercio in bottiglie da 700 ml, in erboristeria o farmacia.

7. TINTURA MADRE DI PILOSELLA
E’ fondamentale tra le terapie di drenaggio e detossinazione soprattutto riguardante gli arti inferiori ossia le gambe.
Con pilosella aumenterà sicuramente la tua diuresi e l’eliminazione delle tossine attraverso l’urina. Automaticamente soffrirai meno di ritenzione dei liquidi.

Posologia:
anche in questo caso chiedi al tuo farmacista o al tuo erborista, a seconda di quale sia la tua costituzione.

8. CRAB APPLE – Fiori di Bach –
E’ il più utilizzato contro la cellulite insieme a CHICORY e PINE.
I fiori di bach lavorano sia sull’inestetismo che sul tuo modo “emotivo” di vivere il problema, il disagio che la cellulite ti provoca, la non accettazione della cosa.

Posologia: 4 gocce per 4 volte al dì.

9. OPPRESSION FREE – Fiori Australiani –
Tra i fiori australiani è il migliore contro la cellulite, in quanto agisce eliminando le tossine e riattivando il sistema linfatico.

Posologia:
anche per questo fiore, 4 gocce 4 volte al dì.

Scegli quale rimedio fitoterapico è il migliore per te, a seconda di quale descrizione di quelle che ti ho scritto trovi più simile a te, senti che ti descrive meglio.

Di certo non potrai usarli tutti assieme, ma un paio alla volta, alternandoli.
Il tuo farmacista o il tuo erborista ti potranno aiutare a comporre “la sinergia più giusta per te” e a studiarne la posologia, la modalità d’assunzione migliore per te.

Come posso cominciare il mio percorso anticellulite?

Per iniziare il tuo percorso contro l’inestetismo della cellulite (insieme alla giusta alimentazione), la tisana anticellulite (1 litro al giorno) associata ad una fiala di POTASSIO in oligoelemento al giorno sarà un’ottima terapia.

Successivamente, potrai inserire nel tuo programma anticellulite il fitoterapico più adatto al tuo tipo di cellulite.

Io in questo mese, per esempio, abbino alla tisana e alla fiala di potassio in oligoelemento, la tintura madre di centella asiatica.

Quindi lavoro sulla cellulite, sul drenaggio linfatico e sul tono del tessuto contemporaneamente.
Questa è una terapia davvero completa, per esempio!

Ovviamente, anche se parliamo di prodotti “naturali” non bisogna prenderli alla leggera e sapere che anche i fitoterapici possono avere controindicazioni.
In particolar modo, se dovessi constatare un’ ipersensibilità nei confronti di una di queste piante, sospendine subito l’assunzione.
Chiedi comunque il parere del tuo farmacista o del tuo erborista di fiducia per qualsiasi dubbio.
E nel caso tu stia prendendo dei farmaci, chiedi al tuo medico di base se qualcuno dei fitoterapici che vorresti assumere, possa avere controindicazioni rispetto alle terapie farmacologiche che stai portando avanti.

Considerazioni finali

Per contrastare la tua cellulite è importante individuarne la causa in modo da poter agire alla radice, assumendo il rimedio fitoterapico più adatto a te!

Un abbraccio,
e al prossimo articolo!

Cinzia

Condividi
Cinzia Tarchini
Naturopata Nutrizionista Diet Coach, Esperta in Dimagrimento e Nutrizione. Autrice del metodo per Dimagrire "PerdiPesoConMe!". Cinzia Tarchini ha fatto della Naturopatia e della Nutrizione non solo il suo lavoro, ma il suo punto di riferimento per la vita quotidiana. “Alimentarsi in modo corretto non solo previene la malattia, ma genera salute e un senso di benessere fisco e mentale. E il cibo può essere una vera e propria medicina”.

1 COMMENTO

  1. Io ho avuto sempre un po’ di cellulite, ma negli ultimi mesi è aumentata un po’ troppo. Sto provando a porvi rimedio bevendo molta acqua e seguendo un’alimentazione sana, vorrei fare più sport ma tra lavoro e figli non mi è sempre possibile trovare un po’ di tempo per me. In sostituzione quando posso sto evitando ascensori così almeno mi faccio tre piani di scale a piedi tutti i giorni. Anche una collega mi ha consigliato i fiori di bach guna per la cellulite, lei aggiunge qualche goccia nella crema idratante che poi massaggia sulle cosce, invece a quando mi è sembrato di capire consigli si assumerli per via orale. Mi chiedevo quale fosse il metodo più efficace per usare i fiori di bach contro la cellulite, garzie

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here